Non è mai troppa la prudenza

sono anni che ormai, facciamo uso del telefonino, diventato uno strumento di uso quotidiano, lo utilizziamo ovunque, come un amico di viaggio, di giornata. Ma sicuramente chi più chi meno si pone “ma il telefonino che tanto siamo legati fa male o no alla nostra salute? Quali precauzioni prendere..?”. Più belli, più comodi, più accessoriati… gli smartphone presenti in commercio sono diversi e tutti con caratteristiche in grado di soddisfare ognuno di noi più, però, siamo felici dell’acquisto, più rischieremo di starci a contatto perennemente. Per alcuni studi l'uso del cellulare espone il cervello a pericolose onde elettromagnetiche che sul lungo periodo aumentano il rischio di ammalarsi di cancro. per altri scienziati questa relazione non sussiste. Tutti concordano sul principio di precauzione: nel dubbio, ridurre il tempo di esposizione ai campi elettromagnetici, specialmente tra i più piccoli. I cellulari emettono onde a diretto contatto con la testa. La preoccupazione è che possano provocare danni biologici. Nel dubbio dei rischi che possono causare bastano semplici precauzioni che ogni uno di noi può adottare, Usare l’auricolare può essere sufficiente allontanare il cellulare dalla testa soltanto di qualche centimetro perché il livello di esposizione scenda drasticamente a detta degli esperti di onde, fare telefonate brevi, soprattutto quando la linea è disturbata e il telefono è costretto a lavorare a piena potenza, con maggiore emissione di radiazioni. Per avere un’idea più chiara dell’esposizione a cui ci si sottopone usando quotidianamente il cellulare, bisogna valutare gli apparecchi nelle medesime condizioni, simulando il loro comportamento in una situazione reale d’uso. Solo in questo modo è possibile confrontare tra di loro i diversi modelli di telefonino, paragonando le rispettive emissioni di onde. L’abitudine di tenere il cellulare sotto il cuscino o acceso sul comodino durante la notte, di portarlo con sé anche in bagno, ha peggiorato lo stile di vita di ognuno di noi, che pur stando attento a ciò che mangia è costantemente circondato dalle radiazioni elettromagnetiche dei cellulari personali o di altri. Bisognerebbe saper dosare l’uso dello smartphone, senza abusarne, per evitare tanti altri problemi. Tutta la tecnologia, così come la scienza in generale, se utilizzata in modo opportuno ed oculato, offre un aiuto indispensabile all’umanità; ma dal momento in cui viene abusata o diventa uno strumento a scopo di lucro, può causare danni seri. Il suo utilizzo moderato e idoneo alle circostanze può renderci più facile la vita. In pratica, se non ce l’abbiamo, possiamo sopravvivere senza problemi, e forse anche con qualche apprensione in meno. La dipendenza che crea un telefonino dipende dall’uso che se ne fa, infatti è come un normale telefono cellulare, se ci si limita alle chiamate e ai messaggi: e-mail, applicazioni, internet, instant chat, sono tutte funzioni che possono essere tranquillamente adottate solo in caso di necessità. Le innumerevoli applicazioni consentono una facilità di azione e di interazione che alla lunga, però, porta ad un assuefazione tale da cui non si riesce a guarire. Ogni volta che abbiamo bisogno di qualcosa e la troviamo con un solo click, la realtà assume due aspetti opposti: quello del trionfo tecnologico, da un lato, e quello dell’abbandono delle nostre capacità critiche e istintive di sopravvivenza. Nell’incertezza e nel dubbio degli effetti che può causare l’uso dello smatphone, aiutiamoci ad usarlo con moderazione e soprattutto per rendere questo strumento utile nel momento del bisogno.
Piero
Prodotti più venduti
- € 18,20
€ 182,00 - € 18,20

€ 182,00 € 163,80

- € 35,29
€ 342,09 - € 35,29

€ 342,09 € 306,80

- € 3,90
€ 39,04 - € 3,90

€ 39,04 € 35,14

- € 70,27
€ 680,76 - € 70,27

€ 680,76 € 610,49

- € 3,66
€ 36,60 - € 3,66

€ 36,60 € 32,94

- € 4,39
€ 43,92 - € 4,39

€ 43,92 € 39,53

Iscriviti alla nostra newsletter