I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Pianezza, il Comune crea una guida turistica per i disabili

12/02/2019 - AUTORE: Simone Carelli

Direi lettori del Blog, che questo progetto realizzato dal comune di Pianezza merita tutta la nostra approvazione. Rendere una città più accessibile a persone con problemi di mobilità è una cosa bellissima e se ci pensate bene cominciare dalle zone storiche è vitale, perché oltre che rinforzare di conseguenza il turismo, modernizza la zona senza intaccarne il valore di storicità che è estremamente importante. Inoltre unire l’intelligenza alla tecnologia dove una App ti indica tutte le zone accessibili a noi ragazzi diversamente abili è un ulteriore passo in avanti che collega presente e futuro, tecnologia e storia. Chi avrà modo di apprezzare questi monumenti e provare direttamente sul luogo questi percorsi stabiliti, Potrebbe lasciare una recensione per tutti i nostri lettori che apprezzano il turismo durante le vacanze. In modo da commentare e valutare insieme se questa idea ha avuto gli effetti sperati positivi sui turisti disabili o forse meglio dire “Speciali”. Con Questo vi auguro una piacevole lettura a presto!

S. C.

Di: Patrizio Romano:

Per ogni monumento o sito storico e artistico vengono indicate rampe d’accesso e parcheggi per persone con problemi di mobilità; Una mappa interattiva e video per conoscere i monumenti di Pianezza e sapere se sono accessibili o meno a persone con disabilità o mamme con carrozzine. Questo il progetto che è apparso in questi giorni sul sito del Comune dal nome di “Pianezza TuristicABILE”.
«Ci sono filmati che promuovono i monumenti e i siti storici della città tra cui il Santuario di San Pancrazio, la chiesa del Gesù, Villa Lascaris, la chiesa dei Santissimi Pietro e Paolo, la Torre del Ricetto, la cappella di San Sebastiano - spiega il sindaco Antonio Castello - con una finalità ulteriore: quella di creare inclusione, di far sentire le persone diversamente abili parte attiva del territorio in cui vivono». Infatti, monumento per monumento vengono indicate le zone di accesso per coloro che hanno una mobilità limitata o se vi sono parcheggi riservati o rampe di ingresso per carrozzine e passeggini. «Siamo davvero orgogliosi - spiega l'assessore Anna Franco - del lavoro svolto dai ragazzi e dai tutor del centro diurno Itaca». Perchè “Pianezza TuristicABILE” è stato pensato in collaborazione con la cooperativa sociale "Il margine" e con il centro diurno Itaca. «Il tutto - sottolinea il primo cittadino Castello - nasce principalmente da un'idea degli educatori e dei ragazzi, che si è inserita perfettamente nella filosofia di inclusione che il Comune persegue. Da tempo vengono realizzati percorsi di inclusione anche con le scuole elementari e medie».
Fonte: https://www.lastampa.it/2019/02/12/cronaca/pianezza-una-guida-turistica-per-i-disabili-QUbqs9o7CbJRS2CspMOXpM/pagina.html