I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Come si prende l'aereo by Giulia Lamarca

26/01/2019 - AUTORE: Giulia Lamarca

Ciao a tutti!

Mi presento: sono Giulia Lamarca blogger, viaggiatrice, psicologa, moglie, donna… che altro dire, man mano che leggerete i miei articoli imparerete a conoscermi sempre di più!

Con questo articolo apro la mia “esistenza” su disabiliabili.

Decido di iniziare con una frase famosa e una mia piccola aggiunta.
“Chi viaggia vive due volte, bene! Iniziamo a viaggiare allora, facciamo partire la nostra seconda vita!”

Quanti di voi viaggiano? Avete già preso un aereo?
Quanti hanno già notato che viaggiare con un disabilità vuol dire imbattersi in alcune difficoltà?
E quanti di voi hanno domande ancora aperte che esigono risposte chiare e precise?

Ecco, questo articolo ha come obiettivo quello di rispondere alle prime domande e alle prime curiosità che una persona può avere per quanto riguarda il viaggiare in aereo!

Primo volo in aereo.
Il mio primo volo è stato uno dei più lunghi in assoluto!
Sono una stacanovista, quindi quando decido di partire niente può fermarmi.
Sono andata da Milano a Brisbane, Australia. Più di 20 ore di volo…
Ora, sono seduta in carrozzina come molti di voi, cari lettori, ma vi giuro che mai ho desiderato così tanto sgranchirmi le gambe!

Ho resistito ed ora vi posso raccontare cosa ho imparato da quel momento fino ad oggi!

Sì, perché viaggiare in aereo sembra facile, ma alcune volte bisogna essere un po’ intrepidi, perché tra l’acquisto del biglietto online e l’arrivo a destinazione con le corrette segnalazioni e senza perdere la carrozzina, c’è di mezzo il mare!
Ma tranquilli, sono qui per farvi sorridere e sorridendo darvi informazioni per:
  1. Tranquillizzarvi
  2. Dirvi che è fattibile viaggiare in aereo
  3. Darvi dei suggerimenti e accortezze
Viaggiare nel mondo è sicuramente una delle mie passioni. Per me significa libertà! Libertà di andare dove voglio, di scoprire nuovi posti e nuove culture; libertà di testare i miei limiti e riscoprire me stessa!

Bisogna però viaggiare informati ed essere a conoscenza delle leggi internazionali che alle volte, davanti ad assistenti di volo o equipaggi un po’ ignoranti, possono venirci in soccorso nella gestione degli imprevisti.

Ci sono alcune cose che ci possono tutelare, vedrete infatti che parlerò di un’etichetta (o tag) che dovete assolutamente sempre richiedere di mettere sulla carrozzina.
Sembrano aspetti scontati, ma in alcuni aeroporti o in alcuni stati non sono abitudini consuete.
Il tag di riconoscimento, molto simile a quello per le valigie, è l’unica cosa che vi permetterà di ritrovare la vostra carrozzina o il vostro bagaglio speciale in giro per il mondo!

Altre cose invece, sono ancora lontane dalle nostre esigente: come i bagni.
Io sono agile e molto magra, ma nonostante queste caratteristiche ad oggi, nonostante tutti i voli presi, non sono mai riuscita ad entrare in un bagno su un aereo!

Un’altra cosa essenziale è richiedere l’assistenza almeno 48 ore prima della partenza del volo. Alcune volte sarà possibile farlo durante la prenotazione online, altre volte sarà necessario contattare l’assistenza della compagnia aerea, altrimenti, nel caso compriate i biglietti tramite un’agenzia viaggi, richiedere di fare la segnalazione direttamente a loro.

Questi sono solo alcuni consigli su come viaggiare e come si prende l’aereo!

Ecco tutti gli argomenti che tratterò nell’articolo completo:
  • l’acquisto del biglietto
  • come richiedere l’assistenza
  • il check-in
  • i controlli di sicurezza
  • l’imbarco e le procedure al gate
  • l’esperienza a bordo
  • l’arrivo
  • cosa portare a bordo e come vestirsi
Inoltre non mancheranno alcuni aneddoti divertenti che ci sono accaduti nel corso degli anni!

Per leggere l’articolo completo sul mio blog clicca QUI.

Inoltre sono curiosa di sapere la vostra opinione e di rispondere a tutte le vostre domande personalmente.
Lasciate un commento o contattatemi QUI per qualsiasi informazione o domanda e per farmi sapere cosa vorreste che trattassi nei prossimi articoli qui su DisabiliAbili!

Vi lascio anche il link al mio blog: www.mytravelsthehardtruth.com

A presto,
Giulia