Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Ma chi era San Valentino? Sapete che nasce con lui la parola piccioncini?

Carissimi innamorati,

Sapete perchè domani festeggiate San Valentino? Chi era? Sapete che ci sono tante storie? che nasce con lui la parola piccioncini? Buon festeggiamento a tutti con l' augurio possiate vivere una giornata di sentimenti e non di cose materiali.

Storia del giorno di San Valentino in breve. Nel 496 d.C. Papa Gelasio annullò la festa pagana decretando che venisse seguito il culto di San Valentino. ... È considerato il patrono degli innamorati poiché la leggenda narra che egli fu il primo religioso che celebrò l'unione fra un legionario pagano e una giovane cristiana.


Altre notizie sulla Storia di San Valentino. San Valentino, originario di Terni, è stato un vescovo romano, fatto martire il 14 febbraio del 273. Venerato ora come Santo è patrono degli innamorati e protettore degli epilettici. Nacque da una famiglia patrizia e divenne vescovo a soli 21 anni.
Durante una sua visita a Roma, fu invitato dall’Imperatore Claudio II ad abiurare la propria fede, ma Valentino rifiutò di farlo, anzi, cercò di convertire al cristianesimo l’imperatore stesso. Claudio II si arrabbiò moltissimo, ma lo graziò dalla prigionia e dall’esecuzione capitale, forse per le sue origini patrizie, e lo affidò a una nobile famiglia della città.
La popolarità di Valentino continuò a crescere negli anni e il vescovo era molto amato dalla popolazione.Forse per questo motivo, fu arrestato una seconda volta sotto l’Imperatore Aureliano durante le sue continue persecuzioni contro i cristiani. Fu decapitato il 14 febbraio 273, a 97 anni e le sue spoglie furono sepolte sulla collina di Terni e ancora oggi si trovano nella basilica costruita in quel punto.

I miracoli del santo. La cultura popolare tramanda diversi episodi miracolosi che hanno il santo come protagonista. Una di queste narra che, nel periodo in cui San Valentino era stato affidato alla famiglia nobile dall’Imperatore Claudio II, ridiede la vista alla figlia del suo ospite, ragazza alla quale era molto legato.Sul punto di essere decapitato, il Santo scrisse un messaggio d’addio alla ragazza, messaggio che si chiudeva con le parole: il tuo Valentino.Questa frase visse a lungo anche dopo la morte del suo autore.
Un’altra storia di San Valentino racconta che il Santo, incontrando per strada una coppia di innamorati che stavano litigando, riuscì a farli riconciliare facendo volare sopra le loro teste numerose coppie di piccioni che si scambiavano gesti d’affetto.

Da dove deriva la parola piccioncini? Da questo episodio pare abbia origine anche l’espressione “piccioncini”, che indica due giovani innamorati. La Festa di San Valentino che oggi è festeggiata in tutto il mondo, ricorre il 14 febbraio. Ha origine nel IV secolo e probabilmente fu proclamata per sostituire la festa pagana dei Lupercali.

Allora buon San Valentino a tutti i piccioncini.

Tiziana Scotti