Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Seeing AI

Oramai la tecnologia sta sviluppando sempre di più metodi e mezzi per aiutare chi ha determinate disabilità. Il problema è ovviamente che sono talmente tante le disabilità e diverse tra di loro che, al momento, non tutti possono usufruire di mezzi e supporti tecnologici. La ricerca costa e spesso è difficile trovare finanziamenti, ma, rispetto anche a venti anni fa, la situazione è certamente migliore.

Microsoft, che credo un po' tutti conosciate, ha annunciato una applicazione gratuita pensata per le persone con disturbi visivi, ai quali viene fornita la descrizione dell’ambiente circostante. Chiamata “Seeing AI”, creata nel 2017 e disponibile in oltre 70 Paesi, è stata sviluppata con la collaborazione dell'Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti, ora è anche in italiano. Questa applicazione, molto semplice da utilizzare, funziona mediante la fotocamera del proprio cellulare attraverso l’utilizzo dell'Intelligenza Artificiale, in modo da permettere all’applicazione di riconoscere tutto quello che le persone non riescono a vedere e di descriverlo poi con messaggi audio. La applicazione può leggere un testo sia scritto a mano sia stampato, identificare un oggetto o mostrare anche la distanza tra ciò c’è, ma anche distinguere i colori e riconoscere il valore delle banconote. Inoltre, è possibile, mediante il riconoscimento facciale, descrivere l'aspetto fisico di una persona, per poi riconoscere i volti di familiari e amici.

Seeing AI è disponibile gratuitamente per i dispositivi con sistema operativo iOS Per ulteriori informazioni potete cercare l’applicazione direttamente sull'App Store 

 Alessandro Cavernicoli