Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

RobotFriend: il Robot amico per i bambini autistici, ma non solo.

Quando la tecnologia favorisce un aiuto alle malattie o possibilità di migliorare certi stati è sempre da divulgare, secondo me.

Esiste da un paio di mesi un progetto che prevede un gioco attraverso l’utilizzo di un robot chiamato “Pepper”, che potrebbe essere d’aiuto a tutti i bambini, ma in particolare ai bambini autistici.

Per favorire subito una maggiore interazione, il Robot ha una forma simile a un giocattolo ed inoltre, non cambiando espressioni facciali o intonazione vocale, crea una maggiore e migliore concentrazione per i bimbi autistici, che, invece, sono ipersensibili agli stimoli esterni e timorosi delle reazioni umane.

Pepper quindi non è altro che un robot umanoide, il primo e più avanzato robot capace di interagire, analizzando i gesti, le espressioni ed il tono della voce, di rispondere alle richieste e di riconoscere le emozioni umane, entrando in relazione con la persona.

La LORF, una start up milanese, ha pensato ad un progetto di un determinato gioco, pertanto è un progetto tutto italiano. La LORF intende, infatti, sviluppare un laboratorio di robotica in cui tuti i bambini, disabili e non, possano riunirsi intorno al Robot e, attraverso il gioco, divertirsi, apprendere e socializzare, educando, al tempo stesso, alla diversità per un futuro dove le persone non vedono più in maniera differente una persona disabile. Il gioco, chiamato ColorQuiz, è posto su un livello di difficoltà medio bassa in modo tale da renderlo adatto sia ai bambini autistici, ma anche a tutti gli altri bambini. E lo scopo è di riunirli insieme in modo che questi ultimi possano fare da tutor, dandogli una consapevolezza non solo teorica, ma anche pratica di ciò che può essere una determinata disabilità. Saranno, infatti, proprio loro ad aiutare i bambini autistici a stabilire un rapporto con il Robot.

ColorQuiz, suddiviso in due parti, ha il compito di far scoprire ai bambini il mondo che li circonda attraverso i colori. Nella prima parte, i bambini, giocando, scoprono, attraverso il Robot, i colori primari e secondari. Nella seconda, i bambini conoscono i colori del mondo che li circonda rispondendo ad una serie di domande stabilite dal Robot, attraverso anche contenuti multimediali.

Se ne volete saperne di più, vi invito a cliccare su questo link https://www.eppela.com/it/projects/23766-robotfriend

Se volete avere informazioni anche sul robot Pepper potrete trovarle cliccando su questo link https://www.robotiko.it/robot-pepper-prezzo/ e vedere questo video cliccando, infine, su questo link https://www.youtube.com/watch?v=nHbLxcE4GFA

Alessandro Cavernicoli