Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

«Sono Noemi, vi posso ringraziare?». Ecco l’audio

«Sono Noemi, una bambina, e vi vorrei ringraziare con la lettera. Posso leggerla?» Inizia così un audio che sta intenerendo il web.

La telefonata è arrivata sabato 21 marzo al centralino della questura di Viterbo. L’operatore ha invitato la bambina a leggere la sua lettera che è stata successivamente diffusa. Eccola: «Cari poliziotti, vi volevo dire che il vostro è un bellissimo e rischioso lavoro e vi state dando molto da fare soprattutto con questa emergenza del coronavirus. State passando di strada in strada a dire a tutti i cittadini di rimanere in casa anche se purtroppo alcune persone non rispettano le regole. Continuate a essere meravigliosi. «Un grande grazie - conclude - ai medici che anche loro stanno facendo un faticoso lavoro per cercare di salvare tante persone malate. Un grazie a tutti voi da Noemi. Vi voglio bene». Ascolta qui l’audio integrale di Noemi.

Fonte: https://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/sono-noemi-vi-posso-ringraziareecco-laudio-che-sta-commuovendo-il-web_1346029_11/?src=newsletter?utm_source=email&utm_medium=dailyNL.informativi.eco.pomeriggio&utm_campaign=free.RassegnaStampa