Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

"MammeMatte" dalla parte dei bambini

Chi di voi sogna una famiglia, alzi la mano!
Il desiderio di famiglia appartiene a tutti e soprattutto appartiene ai bambini che una famiglia non la hanno, i quali vedono nel concetto di “famiglia” quel luogo sicuro in cui sentirsi protetti e amati. Questi bambini sognano una carezza da una mamma prima di addormentarsi, sognano di imparare ad andare in bicicletta con il loro papà, e oltre a essere un sacrosanto desiderio di queste anime sfortunate, questo dovrebbe essere anche un loro diritto.
Per loro, e con loro nasce, l’associazione di promozione sociale M’aMa-Dalla Parte dei Bambini, conosciuta dalle famiglie affidatarie (persone singole e coppie) e da quelle adottive, e dalle sedi istituzionali, col nome di “MammeMatte”.
L’associazione che è completamente autofinanziata, nasce dall’idea di un gruppo di professioniste del sociale, donne e mamme che, insieme, decisero di mettere il loro impegno sociale al servizio della felicità di ogni bambino, soprattutto di quelli considerati “dimenticati”, quelli definiti incollocabili, difficili, secondo il sistema.
In che cosa consiste questo progetto?
Consiste in una rete professionale e familiare, creata per offrire consulenze legali, pedagogiche, sostegno alla genitorialità, con particolare attenzione ai bambini con bisogni “speciali” come quelli che hanno una disabilità, bambini che come ognuno di noi hanno tanto da offrire e hanno solo bisogno che una Mamma e un Papà credano in loro.
Da marzo 2017 a oggi M’aMa è riuscita a collocare in famiglia, in collaborazione con Servizi sociali e Tribunali dell’intero territorio nazionale, ben 105 minori con bisogni speciali.
“I nostri bambini sono i fascicoli lasciati nei cassetti, quelli che vedono i compagni di comunità andare via con le loro famiglie uno alla volta mentre loro continuano ad aspettare, i nostri bambini sono i bambini di tutti, di cui però "tutti" si dimenticano,” dice Karin Falconi, Vicepresidente de La Rete delle MammeMatte.
Il motivo per cui, personalmente, mi sono innamorata di questa associazione è perché essa si rivolge a tutti quei “genitori” che abbiano voglia, desiderio e preparazione per diventarlo, che siano essi single (con o senza figli), abili o disabili, siano essi formati da delle coppie (coniugate o meno), delle famiglie (tradizionali o meno).
Per accedere a M’aMa vi basterà andare su questi siti di riferimento: www.mammematte.com - www.affidiamoci.com

oppure telefonare a: Emilia Russo: cell. 331.7910854; Karin Falconi cell. 3398322065 o andare sulle pagine facebook:
https://www.facebook.com/mammemattedpdb/
https://www.facebook.com/affidiamoci/
Qui troverete chi sarà pronto ad informarvi, e ad aiutarvi durante il vostro percorso per diventare genitori.
Desidero concludere questo articolo con le belle parole di Karin, la quale esorta ognuno di noi ad avere coraggio e fede; ”Non vi spaventate di fronte ad una diagnosi scritta nero su bianco su un foglio di carta, dietro quelle parole esiste un bambino, che spesso e volentieri quella diagnosi vuole superarla ma ha bisogno di essere preso per mano da qualcuno che gli indichi la strada e quel qualcuno ha bisogno di ..un villaggio intorno.”

Tarantino Antonella