Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Sport e disabilità, oggi convegno dell’Uici a Rende

La disabilità, nello sport si è sempre resa onore dal punto di vista sportivo a livello nazionale e Paraolimpico lo stesso vale per questa nuova disciplina "GoalBall" e "Torball"; che sta prendendo piede anche in Italia. In questi giorni l'Unione Ciechi Italiani Ipovedenti, ha organizzato una giornata di riflessione sulla nuova disciplina e la squadra Olimpia, al quale hanno partecipato il Presidente Provinciale Franco Motta, il Presidente UICI, il Sindaco di Rende Marcello Manna e il Consigliere Regionale Pierluigi Caputo e di seguito sarà posta alla attenzione di Autorità e squadra la relazione del Vicepresidente UICI Cosenza.  Il Torball è uno dei giochi più praticati da chi ha difficoltà visive o cecità; che nel corso del tempo vista la crescente popolarità è considerato disciplina Paraolimpica. Anche se non è considerato ufficialmente ancora un gioco Paraolimpico è in ogni caso uno sport che fa la sua comparsa nel mondo dello sport in ambito della disabilità nel 1976, e fu proprio in quell' anno che fece la sua prima apparizione nei Giochi Paraolimpici, La svolgimento di questa attività sportiva elimina le differenze e fa crescere l'autostima personale dell'atleta che la svolge. Quest'anno per la prima volta la squadra Olimpia Torball al torneo Nazionale di Serie B, raggiungendo un risultato importante vincendo 4 partite nelle due gare giocate. Ora la neonata squadra costituita nell' aprile 2019 si sta allenando per partecipare al campionato di Goal Ball Sport più difficile già presente e riconosciuto ai Giochi Paraolimpici. 

Simone.

Potrebbe racchiudersi in questa frase la portata del convegno “GoalBall e Torball – Sport per il riscatto del Disabile Visivo”. Iniziativa organizzata dalla sede territoriale UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) di Cosenza [...]

Spunti da Fonte: https://www.quicosenza.it/news/le-notizie-dell-area-urbana-di-cosenza/rende/337426-sport-e-disabilita-oggi-convegno-delluici-a-rende