I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Settimana bianca al Centro fondo di Festiona riservata ai ragazzi disabili che amano lo sci

15/02/2019 - AUTORE: Simone Carelli

Ciao a tutti, oggi vi parlo di disabilità e sci; Il Gruppo di disabili “ I Ragazzi di Cesare” come ogni anno organizza La settimana bianca al Centro d fondo di Festiona. Un occasione Per coniugare disabilità, sport e integrazione, infatti c’è la possibilità di stare assieme imparare le discipline sportive e divertirsi . Un grazie caloroso va a tutti dalle famiglie, i volontari, e le associazioni che con le loro importanti donazioni permettono questa iniziativa ogni anno,  forse può sembrare una banalità per un qualsiasi normodotato, ma per noi che affrontiamo ogni giorno difficoltà quotidiane , Una vacanza permessa anche e soprattutto per la generosità e la bontà d’animo di tante persone è sicuramente una cosa bellissima; soprattutto oggi che viviamo un periodo dove si cercano di mettere anche solo a livello morale dei limiti e dei confini tra le persone, tutte non solo disabili. Lo sport come abbiamo constatato da molto tempo, è un importantissimo veicolo di Autostima, integrazione per le persone con disabilità e questo ne è un altro esempio; Non sarà una cosa di livello elevato a livello sportivo, ma che comunque svolge il suo ruolo, molto bene anzi forse fa di più delle altre iniziative di questo genere semplicemente , perché dietro a ciò si riscoprono i sentimenti, la generosità e la voglia di vivere. Storie  sono molto preziose da Capire, leggere, ma soprattutto provare perché sono esperienze che ci arricchiscono dentro di noi il nostro animo ed il nostro cuore.

S.C.

Di: Lorenzo Boratto:

Arrivano a decine da tutto il Nord Italia (soprattutto dalla Lombardia) con famiglie e accompagnatori al seguito. Lo sci di fondo come «terapia» o «medicina», ma anche un’occasione per stare insieme sulla neve nel Cuneese. Accade al Centro fondo di Festiona, in Valle Stura, dove da trent’anni esatti c’è una settimana bianca unica, perché dedicata esclusivamente ai disabili, che arrivano a decine da tutto il Nord Italia (soprattutto dalla Lombardia) con famiglie e accompagnatori al seguito. Per praticare o imparare lo sci di fondo. Si chiama «I ragazzi di Cesare» perché era stato l’imprenditore e maestro di sci Cesare Picollo, morto sei anni fa, che decise di «importare» sulle sue montagne quanto aveva visto praticare al passo del Tonale: insegnare lo sci anche a ragazzi con qualsiasi tipo di disabilità. Oggi tra i maestri c’è il figlio di Cesare, Luigi. L’evento è organizzato dall’Associazione sportivo dilettantistica Valle Stura Sport, anche grazie al fatto che i 15 maestri della Scuola sci valle Stura sono abilitati all’insegnamento ai disabili, con corsi specialistici. Gli ospiti sono disabili intellettivi soprattutto, ma anche disabili motori e non vedenti, a cui ogni giorno si aggiungono una ventina di partecipanti dalle strutture diurne del Cuneese.
L’evento (al via da lunedì) è sostenuto da alcuni sponsor, tra cui il Lions Club di Cuneo e Borgo San Dalmazzo e la Fondazione Crc: donazioni che permettono di far pagare alle famiglie prezzi fuori mercato per questa speciale settimana bianca. Sono oltre 50 i prenotati, che con famiglie e accompagnatori arrivano a quasi 200 persone, che occupano gli alberghi della valle, da Demonte a Valloriate. Quest’anno saranno presenti anche dodici allievi maestri del corso di formazione della Regione. Tutte le sere si cena (e si balla) al Fungo Reale a Valloriate, il pranzo è in genere alla Tana di Strepeis. Il 22 febbraio, ultimo giorno, ci sarà una minigara (in sci o in slittino), poi la premiazione finale. Lucio Simon, presidente di società sportiva e scuola di sci, 46 anni (è stato il primo a formarsi per insegnare ai disabili lo sci di fondo, con un corso di due settimane a Bolzano): «Iniziative del genere sono rarissime in Italia: è uno dei motivi del successo di questa settimana bianca fuori dagli schemi».
Fonte: https://www.lastampa.it/2019/02/15/cuneo/settimana-bianca-al-centro-fondo-di-festiona-riservata-ai-ragazzi-disabili-che-amano-lo-sci-YZOS4nkzizppCuDmkLH4XI/pagina.html