Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Passo importante: al via la prebox per disabili

Fare sport si sa fa bene e fa bene a tutti. Oggi vi parlo di una novità per quanto riguarda la pratica sportiva e la disabilità. Infatti, è stato deciso che anche in Italia i disabili avranno la possibilità di praticare l’attività prepugilistica regolamentata. 
A deciderlo è stata la stessa Federazione Puglistica Italiana che ha approvato in via definitiva le linee guida che prevedono l'avvio dell'attività prepugilistica per i disabili e che pertanto da quest'anno potranno essere tesserati per svolgere questa attività.

Inoltre, verrà avviata in una fase sperimentale l'introduzione di un'attività pugilistica a contatto controllato proprio per fare fronte ad una oramai diffusa richiesta da parte di persone disabili, anche in carrozzina, che chiedevano di poter praticare la prepugilistica nelle varie palestre che esistono in tutta Italia. A fare da apripista, ce n'è una, anche all'avanguardia a Livorno che ha messo a disposizione insegnanti ed istruttori in grado di insegnare la passione per questo sport. Naturalmente, ci sono stati alcuni che vedono con un certo scetticismo questa attività, soprattutto venire praticata da chi ha determinate disabilità, ma credo che la federazione pugilistica italiana ha fatto bene a inserire anche questa pratica sportiva nell’elenco, oramai sempre più numeroso, di sport che possono essere praticati anche da chi è disabile. Dobbiamo oramai renderci conto che una persona disabile, anche se può avere determinate difficoltà, non dev’essere escluso a priori, proprio per la sua condizione. Si parla di inclusione, di interazione, Considerando purtroppo il periodo, tutto è stato rallentato, ma questo è un buon modo di mettere in pratica tutti quei bei termini sociali.

Escludere una persona non è mai un atteggiamento positivo. Pertanto, anche se io non pratico il pugilato, sono contento che tutte quelle persone disabili amanti di questo sport possano ora praticarlo. Si aggiunge alla lista un nuovo sport..

Alessandro Cavernicoli