Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Carrozzine per fare sport

Oramai è risaputo che lo sport faccia bene, naturalmente non bisogna esagerare e ognuno lo deve fare rispettando certe proprie caratteristiche fisiche. Lo sport, in ogni caso, fa bene non solo e non tanto a livello fisico o per la salute, ma anche e soprattutto a livello sociale. Praticare uno sport fa si che si possa entrare in contatto con altre persone e creare rapporti e scambi interpersonali.

Purtroppo, chi ha determinati problemi di disabilità fisica o neurologica spesso si trova costretta a non praticare un qualsiasi sport. I motivi sono molteplici e li sappiamo benissimo. L’importanza dello sport per i disabili è fondamentale e parlare del rapporto tra sport e disabilità non deve essere più un tabù, ma anzi si deve poter praticare del sano sport che non può che fare bene alla situazione generale del disabile. Per fortuna oggi, l’attività sportiva è molto diffusa tra i disabili, grazie anche e soprattutto ad esempi di persone famose sia disabili che non che spingono gli altri a provare e a mettersi alla prova. Ma purtroppo, per chi è disabile ci sono svariate difficoltà.

Per fortuna, alcune associazioni o persone singole riescono a far si che anche chi ha determinate problematiche possa praticare uno sport. Ma a volte, poiché le disabilità sono diverse per ciascun individuo e non ci sono i mezzi sia tecnologici, ma anche di spostamento, non tutti riescono e hanno la possibilità di fare uno sport.

Per fortuna, dove non possono intervenire le associazioni e le persone, ci sono aziende che creano mezzi che possono aiutare queste persone. Le aziende oramai producono modelli di carrozzine all'avanguardia e utili per varie discipline come le carrozzine da basket, da tennis, da scherma, da atletica o per l'handbike da turismo. La particolarità e la caratteristica fondamentale sta nella loro grande adattabilità e versatilità essendo infatti regolabili nella larghezza, nella profondità della seduta e nelle principali altezze, inclinazioni e distanze, oltre ad essere leggere, ma resistenti allo stesso tempo. Questo perchè ogni persona ha una struttura fisica diversa.

Tutto questo però è fondamentale per una persona disabile in quanto permette a chi le utilizza di praticare un determinato sport sia a livello amatoriale e di puro divertimento, ma anche ad un livello successivo professionale. E oramai sono molte le categorie di sport per disabili. Non a caso, stanno sempre più assumendo rilievo le paraolimpiadi, tanto che sono oramai molte le aziende e le società che investono su mezzi e supporti tecnologici per persone disabili. E le aziende lavorano oramai in stretta collaborazione sia con le persone che ne usufruiscono direttamente, ma anche con le principali Federazioni sportive italiane per restare sempre aggiornati ed apportare continue migliorie nei prodotti.

Oggi e in un futuro, pertanto, potrebbe diventare sempre più semplice fare sport. Lo sport dev’essere fruito da tutti e per tutti.

Alessandro Cavernicoli