Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

E' per lo sviluppo motorio e dei valori

12/02/2018 - AUTORE: Pietro Marino

Sotto i sei anni, lo sport serve soprattutto ad abituare i bambini ad usare i propri muscoli, ad acquisire automatismi, ed esercitare movimenti nuovi al corpo. Praticare sport dall’età pediatrica, secondo i pediatri, assicura un adeguato sviluppo dell’apparato scheletrico e muscolare, regola il metabolismo, favorisce la socializzazione e, se praticato nel modo corretto, è un’attività molto piacevole e divertente per i bambini e per i ragazzi. Imparare a stare davvero con gli altri, uscendo dal proprio individualismo per collaborare col gruppo per un bene comune. Questo ovviamente vale soprattutto per gli sport di squadra, ma anche negli sport individuali la componente sociale è presente e non va sottovalutata: il confronto con i pari c'è sempre ed è per il bambino un grande stimolo. Attraverso lo sport i bambini hanno la possibilità di crescere psicologicamente e di fortificare il carattere. Anzitutto perché l'attività sportiva permette di entrare maggiormente in contatto con la propria corporeità e questo è, fin da piccoli, essenziale per uno sviluppo sano e armonioso. L’importanza dello sport nella vita quotidiana dell’uomo moderno è sotto gli occhi di tutti. L’attività sportiva infatti, è fondamentale per lo sviluppo di valori basilari per la società odierna quali lo spirito di gruppo e la solidarietà. Non solo. Attraverso lo sport si contribuisce anche al miglioramento quotidiano dell’equilibrio tra corpo e psiche. I bambini , iniziando da piccoli ad allenarsi, irrobustiscono i loro muscoli e riescono a mantenere lo sforzo fisico, poiché riescono a dosare bene le loro capacità motorie correlate ad una perfetta respirazione. L’attività fisica e lo sport per i bambini, prima della scuola dell’obbligo, devono essere esclusivamente l’occasione per la crescita sana e armonica del suo corpo e per socializzare con i coetanei, per temprarsi ma non per stressarsi. Mediante il gioco il bambino impara moltissime cose che gli permettono di diventare grande, l’attenzione all’aspetto psicologico non va mai scordata, perché ogni nostro “ no”, ogni commento negativo e banalizzante verso quello che sta facendo significa condannare il bambino ad una vita infelice. Per i pediatri, lo sport può e deve fornire gli strumenti per ridurre frustrazione e tensione riducendo quindi il consumo di cibo e dolciumi in particolare che lo porta poi ad avere patologie adulte già in età pediatrica. Uno sport poco considerato, per all’apparenza aggressivo è il Karate, la pratica del karate vuole essere uno strumento educativo sia per il corpo che per lo spirito. Praticare attività fisica permette anche di acquisire una serie di capacità fisiche che vengono in qualche modo immagazzinate dal corpo e mai dimenticate, quali forza, resistenza, equilibrio, coordinazione, orientamento e velocità. Lo sport è insomma una piccola palestra di vita, anche perché le situazioni che si possono presentare sono davvero tante. Negli ultimi tempi la percentuale di bambini in età scolare che pratica attività fisica è in lieve aumento rispetto agli anni precedenti.

Piero