I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Atletica, Europei paralimpici 2018: Italia in festa. Oney Tapia da record del mondo, Caironi si tinge d’oro!

23/08/2018 - AUTORE: Renato Coppini

Grande giornata per l’Italia agli Europei 2018 di atletica paralimpica che si stanno disputando a Berlino (Germania). Oney Tapia non delude le aspettative e domina il lancio del disco F11 firmando addirittura il nuovo record del mondo. L’italo-cubano spedisce l’attrezzo a 46.07 metri, migliorando il precedente primato di 45.65 che aveva siglato ad aprile. Il 42enne, argento alle Paralimpiadi di Rio 2016, conferma il titolo continentale dopo che lo scorso anno aveva anche trionfato a Ballando con le Stelle. Alle sue spalle l’austriaco Bil Marinkovic (35.65) e il serbo Dusko Sretenovic (34.20).

Martina Caironi si conferma la migliore in assoluto nel salto in lungo T42 dopo aver vinto il titolo iridato lo scorso anno e l’argento a Rio 2016. Primo titolo continentale nella specialità per la quasi 29enne, grande interprete anche dei 100 metri. Oggi la bergamasca ha firmato il suo nuovo personale (4.91) distaccando nettamente la belga Gitte Haenen (4.30) e l’olandese Fleur Schouten (3.77).

Raffaele Di Maggio conquista la medaglia d’argento nei 400 metri T20 con il tempo di 50”86 (personale) tra i portoghesi Sandro Patricio Correia Baessa che ha vinto l’oro con 49.60 e Carlos Filipe Carvalho Freita, bronzo con 52.16. Simone Manigrasso si mette al collo una bella medaglia di bronzo sui 200 metri T64 correndo il personale (23.11) alle spalle del tedesco Felix Streng (21.88) e dell’olandese Ronald Hertog: il 28enne brianzolo risale su un podio internazionale dopo l’argento dei Mondiali 2017. Bronzo, sempre sui 200 metri ma categoria T62, per Andrea Lanfri (24.82) che chiude alle spalle del tedesco Johannes Floors (21.37) e del greco Stylianos Malakopoulos (24.43) appena davanti a Luca Campeotto (26.07).

A fine serata arriva anche il bel bronzo di Farhan Hadafo Adawe sui 100 metri T52 (19.25) vinti dal portoghese Mario Trindade (18.53) sullo svizzero Beat Boesch (18.60). Quarto Diego Castaldi sui 400 metri T53 (55.88) vinti dal francese Pierre Fairbank. Sesto posto per Riccardo Bagaini sui 100 metri T47 (11.60) vinti dal polacco Michal Dereus (10.77). Carlotta Bertoli ha firmato il personale (28.91) e ha concluso settima sui 200 metri T13 vinti dall’ucraina Leiliia Adzhametova (24.78).

Dopo la splendida vittoria di ieri nel getto del peso, oggi Giuseppe Campoccio si deve accontentare del quarto posto nel tiro del giavellotto F34 con la misura di 20.93. Dominio totale del francese Thierry Cibone (25.20) che batte il polacco Mateusz Wojnicki (22.08) e l’israeliano Oleksandr Aleiekseienko (21.88).

Nelle gare senza italiani da annotare, nel lancio del disco F38 femminile, il record del mondo firmato dall’irlandese Noelle Lenihan (32.95), sul podio anche la ceca Eva Datinska (27.29) e la lettone Ingrida Priede (25.52).

 

Fonte: https://www.oasport.it/2018/08/atletica-europei-paralimpici-2018-italia-in-festa-oney-tapia-da-record-del-mondo-caironi-si-tinge-doro/