Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Tutti uniti per un vaccino anti Covid-19

La soluzione per  ritrovare la vita persa e reclusa, per adesso la speranza è solo nella ricerca di un vaccino. Le nazioni unite si stanno impegnando. La voce degli esperti,  la chiave di volta per tornare verso la normalità è nella messa a punto di una terapia antivirale efficacie, “una cura che potrebbe arrivare anche per l’estate. Spero che la scienza e il caldo possano essere alleati. Si parla tanto di vaccino per il Covid-19 , sono anche tanti i pareri contrastanti tra medici e scienziati. Si mescolano a frasi di segno diverso di autorità sanitarie italiane e mondiali (l’Oms, oggi, ha detto che «il coronavirus non andrà via. Non sappiamo se le persone che lo hanno avuto siano immuni né quando avremo un vaccino. Come stanno le cose? E quanto dovremo aspettare? I pronostici degli esperti variano molto: da chi ritiene che potremmo averlo entro un anno, delle massime autorità mondiali in questo campo, chi pensa che ci vorrà di più, fino a chi ipotizza che non lo avremo mai. Ovviamente bisogna fare in modo che la proteina venga «presentata» all’organismo in modo che non nuoccia , cioè che il soggetto vaccinato non si ammali. Sicuramente un processo molto delicato, che solo esperti possono capire quale processo avrà e soprattutto quali speranze. l’Agenzia ANSA ha diffuso questa notizia. Inizieranno alla fine di questo Mese in Inghilterra i test accelerati sull'uomo, su 550 volontari sani, del nuovo vaccino messo a punto dall'azienda italiana Advent-Irbm di Pomezia insieme con lo Jenner Institute dell’Università di Oxford. Si prevede di rendere utilizzabile il vaccino già a Settembre per vaccinare personale sanitario e Forze dell'ordine in modalità di uso compassionevole. Si è deciso di passare direttamente alla fase di sperimentazione clinica sull'uomo, in Inghilterra, sufficientemente testata la non tossicità e l'efficacia del vaccino sulla base dei risultati di laboratorio, che sono stati particolarmente efficaci. Ma secondo gli esperti ci vorranno almeno 4 mesi per capire se efficace. In attesa di un antivirale efficace, gli alcuni degli esperti ipotizzano diverse possibilità sulla fine dell’epidemia, potrebbe sparire completamente come la prima Sar, ricomparire come la Mers, ma in maniera regionalizzata o diventare stagionale come l’aviaria. Per questo serve una cura più che un vaccino.

Piero D.M.