Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Mcs, riconoscere la malattia invisibile è una battaglia di civiltà

 La Mcs, la sensibilità chimica multipla è però tutt’altro che una leggenda metropolitana, è una malattia rara (probabilmente meno di quanto si ritiene visto che si stima che ne soffrano in Italia un milione di persone) ma riconosciuta perfino da qualcuno dei nostri servizi sanitari regionali . MCS un acronimo difficile anche da pronunciare, Sensibilità Chimica Multipla, o Intolleranza idiopatica ambientale ad agenti chimici, è un disturbo cronico, reattivo all'esposizione a sostanze chimiche, a livelli inferiori rispetto a quelli generalmente tollerati da altri individui. A chi soffre di Mcs provocano reazioni fortissime (simili a quelle dell’allergia ma ancora più estese), se anche solo superficialmente si viene a contatto con le sostanze chimiche. Gli effetti a breve termine possono presentarsi dopo una singola esposizione o dopo esposizioni ripetute a un singolo inquinante (o miscele di inquinanti), anche a basse concentrazioni. Generalmente la sintomatologia dura poco tempo e scompare con l’eliminazione della fonte di inquinamento (quando è possibile identificarla). Effetti acuti possono verificarsi in seguito all'esposizione di breve durata a elevate concentrazioni di un inquinante tossico (o più inquinanti), come nel caso di incidenti domestici dovuti a fughe di gas e intossicazione acuta da monossido di Carbonio (CO). Questi effetti possono avvenire anche in ambiente outdor, causati dal trasporto dei venti , sostanze inquinanti dalle industrie e dai motori delle auto. Gli effetti a lungo termine (effetti cronici) si manifestano dopo una esposizione prolungata a livelli di concentrazione anche lievi o dopo esposizioni ripetute. Come si evince, la MCS comporta l’insorgenza di sintomi diversi di tipo dermatologiconeurologicorespiratoriogastrointestinale ecc., anche quando la concentrazione dei composti chimici sia inferiore a quella considerata pericolosa, e pertanto ben tollerata dalla maggior parte delle persone. I sintomi da sfumati e intermittenti tendono a cronicizzarsi e a peggiorare nel tempo, sfociando in patologie conclamate anche gravi, tra cui forme tumorali e malattie neurodegenerative.  L’estrema soggettività con cui sui manifestano i sintomi che rende difficile stabilire parametri universali di riferimento anche in relazione alla formulazione di una diagnosi e di una terapia efficace per tutti. Mcs, riconoscere la malattia invisibile è una battaglia di civiltà. Per quanto la Mcs non si trovi nelle tabelle Inps che contengono le malattie invalidanti, lo stesso Istituto è stato costretto a riconoscere a diversi pazienti la totale inabilità lavorativa proprio a causa di questa sindrome che somiglia molto ad un’allergia ma che può avere effetti più devastanti.

 Piero D.M.