Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Contributo di 600 euro e Contrassegno Unico

Con la fase 2 che è cominciata, adesso, oltre allo stare comunque attenti per evitare contagi e ritornare ad una seconda clausura, che avrebbe effetti disastrosi su tutta la popolazione, si deve capire come procedere. Molti saranno i problemi economici, in quanto molti non troveranno subito lavoro e molti avranno difficoltà per alcune problematiche dovute al mantenimento di una certa distanza, pertanto il governo sta cercando di trovare soluzioni in modo tale da aiutare le persone che avranno difficoltà economiche. Ma come il governo, anche alcune Regioni si stanno dando da fare.
Una di queste è la Regione Campania che sta pensando ad un contributo di 600 euro a favore delle persone con disabilità anche non grave, con priorità ai bambini con disabilità (anche autistica) in età scolare. Si tratta di un nuovo sostegno alla popolazione in un momento di grande emergenza economica e sanitaria. Il bonus di 600 euro viene dato alle persone con disabilità accertata, anche non grave, come dalla normativa della legge 104/92 e purchè residenti nei Comuni associati nell’Ambito s9. Al bonus, possono accedere anche i minorenni con disabilità, anche autistica certificata da una struttura pubblica. Per usufruirne, bisogna presentare una domanda, allegando la certificazione Isee, che dovrà essere compilata, firmata e inviata all’indirizzo [email protected], [email protected] entro e non oltre il 16 maggio 2020; c’è tempo quindi, ma conviene non ridursi agli ultimi giorni.
La buona notizia è che se nello stesso nucleo familiare sono presenti più persone con disabilità, la domanda dovrà essere presentata per ciascuna persona. Per qualsiasi informazione e chiarimento, potete telefonare all’Ufficio del Piano di Zona Ambito al numero 329/9289637 o al numero 392/4143789 oppure al numero 0973/605550 o contattando direttamente la pagina Facebook “Piano Sociale di Zona- Ambito S/9” , se avete Facebook.
Nella città di Roma, invece, sta per partire una novità: il Comune, infatti, ha prorogato fino al 31 agosto 2020 la validità dei permessi che vanno in scadenza nel periodo dal 17 marzo 2020 al 30 agosto 2020, per i quali non è stato ancora chiesto il rinnovo. Si ricorda, però, che non è prevista la sostituzione del contrassegno cartaceo.
Alessandro Cavernicoli