Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Arriva la nuova Tac che scansiona in 30 secondi tutti i tuoi organi e tessuti in 3D

Una vera rivoluzione in campo medico, che darà maggiore possibilità di fare diagnosi precoce di tutti i tumori, effettuando una tac che in 30 secondi riesce a scansionare tutti i tessuti e tutti gli organi.

Bastano solo 30 secondi e attraverso una scansione si riescono a visualizzare tutti gli organi e tessuti, per effettuare diagnosi precoci di tutto il corpo e in tempo reale, si possono scovare tutti i tumori. I ricercatori dell’Università della California hanno sviluppato lo strumento per realizzare immagini radiologiche più preciso che esista. Consentirà ai medici di capire la progressione di tumori, infezioni e malattie autoimmuni.

Scansione 3D del corpo

Attraverso questo nuovo strumento sarà possibile osservare il corpo in 30 secondi sullo schermo. E’ quello che è stato realizzato dall’Università della California dopo 13 anni di ricerche e lavoro.

Lo scanner in questione permetterà di monitorare e scovare tumori e infezioni, tenendo sotto controllo l’avanzamento della malattia.

E’ proprio durante la conferenza di Società di radiologia del Nord America, che è stato mostrato il video che ne dimostra il funzionamento.

Simon Cherry, professore di Ingegneria biomedica, riferisce:” Mi sono prefigurato per anni il tipo di immagini alle quali mi sarei trovato di fronte ma nulla mi aveva preparato a tutti gli incredibili dettagli che ho potuto vedere durante la prima prova”.

Attraverso questo tipo di scansione vengono visionati tutti gli organi, ma non solo. Attraverso esso si può osservare anche il proprio apparato circolatorio e trovare eventuali trombi o grumi.

Ramsey Badawi, direttore del dipartimento di Radiologia, entusiasta afferma: “Non esiste nessun altro strumento che consenta un tale livello di precisione neanche la Pet consente di vedere così nel dettaglio la progressione di un farmaco all’interno del corpo”.

Per realizzare questo strumento così sofisticato, sono stati utilizzati i fondi versati sia dall’Istituto nazionale dei tumori, sia l’istituto nazionale per la ricerca.

E ‘da Giugno 2019 che questo strumento ha iniziato a funzionare, creando scansioni accurate per i pazienti che dovevano tenere sotto controllo malattie autoimmuni.

FONTE: https://www.ilmondodelledonne.net/arriva-la-nuova-tac-che-scansiona-in-30-secondi-tutti-i-tuoi-organi-e-tessuti-in-3d/

 

Fonte: “Human images from world’s first total-body scanner unveiled” pubblicato su Eurekalert il 19 Novembre 2018