Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Prorogati i pacchetti vacanza per persone disabili

C'è una buona notizia che vorrei condividere per quanti abitano nella Regione Lazio. 

E' stata prorogata la presentazione per le domande per usufruire dei pacchetti vacanza per le persone che hanno determinate disabilità e che sono quindi stati particolarmente colpiti da questa emergenza sanitaria, la cui scadenza era prevista per questo fine mese, il 30 novembre 2020. Vista la pandemia ed il problema del coronavirus che tende a fare ancora molti contagi, si è decisa una proroga addirittura fino alle ore 24, mezzanotte, del 31 marzo 2021. Ovviamente, tutte quelle persone che hanno già presentato la domanda e tutti quelli che la presenteranno entro la data stabilita, potranno usufruire di questo pacchetto viaggi da usare entro il 31 maggio 2021, mentre prima invece era entro il 31 dicembre 2020. 

Questo pacchetto e questo prolungamento è importante perché oltre a creare un qualcosa di buono per chi ha disabilità, è anche un modo per aiutare tutti quegli enti e quelle aziende  che organizzano le varie attività nel settore turistico e che sono state penalizzate da questa pandemia, a causa delle varie chiusure e limitazioni di orari imposte dal nostro governo per tentare un modo di frenare i contagi.

Riepilogando: se prima era possibile presentare la domanda entro il 30 novembre ed usufruire del pacchetto vacanza entro il 31 dicembre 2020, adesso è possibile presentare la domanda entro il 31 marzo 2021 e poter usufruire del pacchetto vacanza entro il 31 maggio 2021.

Per quanto riguarda la modalità di invio per le richieste, potete collegarvi direttamente sul sito ufficiale che si occupa di tutto questo cliccando qui, oppure è possibile contattare il numero verde e quindi gratuito 800.279.948, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12:30 e dalle 14 alle 17:30, oppure, infine, scrivere un'email a [email protected].

Quello che vi consiglio è di dare prima un'occhiata al sito e poi chiamare per avere ulteriori informazioni.

Non riducetevi all'ultimo!

Alessandro Cavernicoli