Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Prevenire le malattie neurodegenerative

Tra i responsabili c'è sicuramente lo stile di vita. Diversi studi dimostrano come carenze nutrizionali, mancanza di sonno, dieta errata aumentano notevolmente il rischio di avere malattie neurodegenerative.

Queste condizioni sono caratterizzate dal danneggiamento dei neuroni del cervello e sono considerate non curabili e peggiorano nel tempo portando alla morte delle cellule nervose. 

Studi recenti dimostrano però che lavorando sul proprio stile di vita è possibile prevenirle e rallentarle.

Dal punto di vista della dieta è importante assumere Omega 3 e antiossidanti, quindi pesce, frutta secca, frutta e verdura. E ridurre cibi ad alto indice glicemico come zuccheri e dolcificanti, e prodotti da forno e derivati di farine bianche.

Per quanto riguarda il sonno è importante riuscire a dormire per 7-8 ore ogni notte favorendo quindi uno stile di vita che concilia un riposo rigenerante.

In merito all'integrazione ci sono diverse sostanze naturali che si sono dimostrate utili per proteggere e ripristinare il funzionamento dei neuroni:

 Mio-inositolo (sostanza naturale presente nel cervello di cui tutti i principali neurotrasmettitori hanno bisogno per funzionare; una sua carenza è legata anche a depressione, ansia, attacchi di panico e disturbo bipolare)

 Curcuma (alcuni principi attivi al suo interno in particolare l' ar-turmerone stimola la proliferazione e il differenziamento delle cellule staminali neurali presenti nel cervello)

 Bacopa (erba ayurvedica nota come Brahmi usata da secoli e studi confermano che potenzia la memoria e le funzioni cognitive)

 Zinco (la sua carenza è spesso diffusa e legata ad aumento del rischio di malattie neurodegenerative)

 Tiamina (la sua carenza provoca alterazioni del sistema nervoso centrale)

 Glutatione (il più potente antiossidante, la sua carenza a livello cerebrale è legata alla presenza di demenza e Alzheimer)

 Vitamina D ( ha moltissimi recettori nel cervello, specialmente nel sistema nervoso centrale e nell’ippocampo, ed è implicata nella crescita del tessuto cerebrale)

 Vitamina C (riduce il rischio di malattie neurodegenerative e declino cognitivo)

 Caviale di Zebrafish (contiene fattori di differenziazione embrionali che stimolano le cellule staminali del cervello per la prevenzione e la cura delle malattie neurodegenerative)

Il dott. Pier Mario Biava, medico e ricercatore presso l'I.R.C.C.S Multimedica di Milano, che da più di 25 anni studia la riprogrammazione cellulare per il trattamento delle condizioni oncologiche e neurodegenerative, ha messo a punto un integratore per la salute cerebrale che contiene tutte le sostanze di cui sopra, si chiama Cell Integrity Brain.

Parlo di tutto questo in modo approfondito nel mio report (3000 parole) di stamattina

Prevenire le malattie neurodegenerative (clicca qui)


Il vantaggio di questo integratore, rispetto ad altri, è che si trova comodamente in farmacia, tuttavia per quantitativi oltre la singola confezione si trovano prezzi migliori online, in particolare sul sito del produttore qui sotto.

Un abbraccio "neuro-rigenerativo"

Riccardo

Fonte:

https://www.dionidream.com/cell-integrity-brain-malattie-neurodegenerative/