Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Baskin: Angels Castelleone vs Shark (Squali) di Erbusco

Da Poco ho ripreso anche la mia attività sportiva il Baskin; finalmente dopo tanta pazienza e cura esattamente 365 giorni (1 anno) ho potuto riprendere gli allenamenti sia con la squadra che da solo. Faccio parte della squadra dei Diablos di Castelleone; oggi però sono andato al Paladosso della mia città per seguire la partita degli Angels di Castelleone l'altra squadra del mio paese, che deve affrontare gli Squali Di Erbusco squadra che da poco tempo è entrata a fare parte del campionato, ma che secondo le informazioni che ho raccolto già di buon livello dal punto di vista del gioco. La partita nei primi due tempi si svolge praticamente a senso unico, gli Squali dimostrano di avere un affiatamento e un gioco di squadra notevoli dove ogni elemento della compagine dal il suo contributo in un sistema di gioco molto collaudato e mette gli Angels in estrema difficoltà. Questo gioco Collettivo della squadra di Erbusco gli consente di andare in vantaggio con un notevole distacco ottenendo un parziale a metà partita di 26 a 52 per gli Squali. La squadra castelleonese aveva gioco molto prevedibile, spesso e volentieri costellato da azioni individuali che portano ad un nulla di fatto, i molti errori sotto canestro poi hanno fatto il resto; ma nonostante ciò cè da sottolineare la prestazioni dei Pivot di degli Angels che hanno realizzato il 90% dei punti della squadra di casa, ciò però non può bastare per vincere in uno sport come il Baskin o il basket perché  è una disciplina molto basata sul collettivo, se non si impara a variare il gioco ed essere imprevedibili sarà dura nelle prossime partite raccogliere un risultato positivo. Nella ripresa del gioco gli Angels hanno forzato in difesa concedendo meno spazi agli avversari, ma la bassa percentuale a canestro ha agevolato gli avversari che nonostante il pressing attuato dalla squadra di casa è riuscita a creare un ulteriore divario e portare a casa in modo agevole la partita. In futuro se mi sarà richiesto parlerò volentieri del regolamento del Baskin spiegando nello specifico il ruolo di ciascun giocatore sottolineando già ora che è una disciplina che vede normodotati e disabili integrati nel gioco. Sono stato davvero felice vedere che al mio ennesimo ritorno c'era tanto entusiasmo e soprattutto fiducia nelle mie capacità che hanno potuto rivedere negli ultimi recenti allenamenti.

Simone