Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Disabili aiuti economici nel decreto

Atteso da tempo e ormai in dirittura d'arrivo.150 milioni per le disabilità: è lo stanziamento complessivo previsto per le disabilità dalla bozza del decreto di Rilancio, Il primo dispone un incremento di 90 milioni di euro, per l'anno 2020, per il fondo per le non autosufficienze, al fine di potenziare l'assistenza, i servizi e i progetti di vita indipendente per le persone con disabilità gravissima e non autosufficienti gravi e per il sostegno di coloro che se ne prendono cura, in conseguenza della emergenza epidemiologica da Covid-19. Un aiuto che permetterebbe un lieve respiro di sollievo. Tali risorse sono aggiuntive rispetto alle risorse già destinate alle prestazioni e ai servizi a favore delle persone non autosufficienti da parte delle Regioni nonché da parte delle autonomie locali e sono finalizzate alla copertura dei costi di rilevanza sociale dell'assistenza sociosanitaria. Fondi  utilizzabili per gli interventi di supporto domiciliari per e i programmi di accrescimento della consapevolezza, di abilitazione e di sviluppo delle competenze per la gestione della vita quotidiana e per il raggiungimento del maggior livello di autonomia possibile, per le persone con disabilità grave prive del sostegno familiare, in conseguenza della emergenza epidemiologica da Covid-19”. Come si precisa nella relativa relazione illustrativa, tali risorse “sono aggiuntive rispetto a quelle già destinate alle prestazioni e ai servizi a favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare da parte delle Regioni. Utilizzare  40 milioni di euro, per il fondo di sostegno per le strutture semi residenziali per persone con disabilità, finalizzato a garantire misure di sostegno alle strutture, comunque siano denominate dalle normative regionali, a carattere socio-assistenziale, socio-educativo, polifunzionale, socio-occupazionale, sanitario e socio-sanitario per persone con disabilità. Il documento prevede, all'articolo 111, lo stanziamento di 90 milioni in più per la non autosufficienza, 20 per il Dopo di noi, 40 per le strutture. I fondi per la disabilità, devono essere sempre in prima linea, sono indispensabili per l'aiuto e il sostegno alle famiglie e a chi soffre nella vita quotidiana, sia di piccola o importante disabilità. Perché tanto si fa, ma c'è ancora tantissimo da fare per ridurre le difficoltà per molte disabilità in generale . 

Piero D.M.