Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Caregiver, che impatto ha avuto il Covid 19 sulla loro salute e la loro vita

Eurocares (associazione europea a supporto dei caregiver) e INRCA lanciano un sondaggio per conoscere gli impatti della pandemia tra coloro che si prendono cura dei familiari

Che impatto ha avuto l’epidemia da Covid 19 sui caregiver, sulla loro salute e, più in generale, sulle loro condizioni di vita? Per dare una risposta a queste domande, Eurocares (Associazione europea a supporto dei caregiver) ha promosso uno studio che prenderà in considerazione le condizioni dei caregiver in tutto il Vecchio Continente tramite la somministrazione di un questionario. La ricerca viene condotta in collaborazione con il Centro Ricerche Economico-Sociali dell’IRCCS INRCA di Ancona.

Possono partecipare alla ricerca i caregiver informali, coloro cioè che, come familiari, vicini e simili, forniscono assistenza in modo gratuito a persone che hanno bisogno di aiuto (o sostegno o supporto) per motivi di salute psico-fisica, disabilità o età anziana (65 anni o più), per meglio comprenderne l’esperienza vissuta durante l’epidemia da COVID-19. Scopo di questa iniziativa è documentare e analizzare come l’epidemia da COVID-19 possa aver avuto un impatto su aspetti come salute dei caregiver, situazione assistenziale, reti di supporto disponibili, accesso ai servizi sanitari e sociali, condizione lavorativa ed economica, conciliazione tra lavoro e vita privata. Inoltre, l’indagine cerca di raccogliere opinioni e suggerimenti/raccomandazioni dei caregiver informali su come poter essere supportarti al meglio in questi tempi di pandemia.

La compilazione del questionario dovrebbe richiedere circa 20 minuti di tempo. Inoltre, per venire incontro alle esigenze di chi ha poco tempo, è possibile interrompere la compilazione del questionario e completarlo in un momento successivo utilizzando lo stesso link di accesso al questionario per ritornare nell’ultima sezione che si stava compilando. 

I dati raccolti tramite il questionario serviranno alle associazioni coinvolte per realizzare Linee guida europee rivolte a politici, fornitori di servizi e caregiver informali, utili per la gestione di eventi critici come quello attuale. La richiesta delle associazioni è quella di compilare il questionario entro il 15 gennaio 2021. Chi avesse bisogno di chiarimenti o ulteriori informazioni sullo studio potrà contattare i referenti dell’IRCCS INRCA di Ancona inviando un’email a: m[email protected] o [email protected]

Link per accedere al questionario.

Fonte: https://personecondisabilita.it/page.asp?menu1=3&notizia=10142&page=1