I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62
Post

Davide e tutta la forza dell’amore

Succede spesso che proprio gli anelli più fragili di una catena vengono sostituiti senza considerare il danno esistenziale che procura alla psiche della persona disabile e il disagio a tutta la famiglia, che deve intervenire per difendere i diritti lesi del proprio congiunto.

Leggi tutto
Post

MAPFRE e il fondo per le persone disabili

Ci sono Regioni, Comuni, persone o aziende che stanno promuovendo l’inclusione come un valore importante da difendere e condividere. E così succede che in Spagna il gruppo finanziario MAPFRE ha recentemente annunciato di voler aprire a giugno di questo anno un fondo per promuovere l’inclusione delle persone disabili

Leggi tutto
Post

Se si ha una disabilità motoria ecco come provare a trovare un lavoro

Il lavoro è una delle questioni fondamentali di questi ultimi anni. Senza lavoro, in generale non si vive bene. Ma trovare oggi un lavoro non solo in Italia, ma anche in altre parti del mondo, per motivi anche diversi, è spesso non semplice non solo per una persona giovane, ma un po' per tutti. E se prima era fondamentale e importante avere una laurea per riuscire ad ottenere un buon lavoro e uno stipendio, oggi non è il requisito più richiesto. Stessa cosa vale per il famoso apprendistato o stage che serviva per cominciare ad avviarsi nel mondo del lavoro, oltre poi ad avere una maggiore esperienza e professionalità da potersi “rivendere”

Leggi tutto
Post

La lezione di Alex Zanardi: Vivete con entusiasmo e curiosità

«Il segreto è non sentirsi mai arrivati. La vita va affrontata con curiosità ed entusiasmo». Alex Zanardi incanta l’Aula Magna dell’Università di Bergamo che gli tributa una doverosa standing ovation. VIDEO DI ZANARDI: https://swift.entercloudsuite.com/v1/KEY_f229b63013524d75b7a339f5df727a3c/bergamotv/2019/10/16/BG_V_220834.mp4

Leggi tutto
Post

Morbo di Lyme: il 18 e 19 ottobre un convegno a Napoli per saperne di più

La malattia di Lyme purtroppo è una patologia molto diffusa ma ancora mal diagnosticata o non diagnosticata affatto. In fase acuta è curabile ma in fase tardiva la situazione si complica per i danni che i batteri e le spirochete trasmesse dalla zecca comportano a diversi organi e apparati, La diagnosi precoce come per tante malattie è fondamentale a salvare la vita di una persona. L' aggiornamento medico è poco perchè è considerata una malattia rara e nel nostro Paese viene considerata endemica solo al nord, ma vi assicuro non è più cosi e  i casi disperati in fase tardiva sono tantissimi. E' importante conoscere e aggiornarsi. Segnaliamo ai Medici e personale  questo convegno e li preghiamo di contattare le associazioni di riferimento a cui ormai i pazienti disperati si rivolgono in quanto spesso la diagnosi è clinica. Gli esami infatti possono negativizzarsi con il tempo per questo motivo  sono stati inseriti esami come LTT TEST all' estero e da poco anche in Italia presso la Struttura Complessa Microbiologia e Virologia dell’Ospedale Le Molinette di Torino.. Ma bisogna fare ricerca, approfondire e augurarci ci siano sempre di più  medici clinici e terapie idonee anche per i casi più gravi che non possono essere lasciati a se stessi.

Leggi tutto
Post

Fare la spesa gratuitamente senza pagare nulla

Il progetto, chiamato “arca, l’emporio della solidarietà”, creato e sviluppato nella Regione Campania, a Napoli (esattamente tra Bacoli e Monte di Procida), dall’associazione la Casetta Onlus, la Fondazione Progetto Arca di Milano ed il supporto di negozi commerciali della zona, non è altro che un supermercato, a Monte di Procida in via Cappella 31, in cui le famiglie che si trovano in difficoltà economiche possono recarsi per fare la spesa gratuitamente in cambio di ore di volontariato.

Leggi tutto
Post

Scuola e disabilità: come siamo messi? a chi rivolgersi? la legge esiste? E’ solo teoria? Segnalalo via email!

Ogni mattina i genitori affidano i propri figli alla scuola pensando che  essa sia un luogo dove il bambino sia tutelato, rispettato e venga educato non solo a conoscere nuove cose ma  anche eticamente e moralmente. Quindi si pensa automaticamente che un bambino che abbia qualsiasi tipo di problema venga supportato ed equiparato agli altri bambini e studenti. Ma quante volte nella nostra vita abbiamo dovuto fare i conti con maestre o insegnanti esauriti, con idee e modi di pensare assurdi e  che ragionano ancora con la logica " non possiamo dare questo supporto altrimenti lo vorrebbero anche tutti i bambini"; non capendo neanche che quel bambino ne ha bisogno per supplire alla sua disabilità ed essere messo nelle condizioni di poter avere i mezzi per poter studiare, apprendere, scrivere nel migliore dei modi per poter ottenere dei risultati che lo aiutino a stimolarlo ad aumentare la sua autostima a sentirsi uguale agli altri? Diciamocelo chiaro per quanto riguarda la disabilità a scuola siamo indietro

Leggi tutto
Post

Noi siamo persone doc per chi ci crede

Nei miei precedenti articoli spesso ho parlato di integrazione nei confronti della disabilità, per questo motivo ho scelto di parlarvi di una bella iniziativa di lavoro ti ha sempre rappresentato gran parte del nostro paese, soprattutto in questo periodo dell’anno: la vendemmia.

Leggi tutto