I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Dal 19 al 21 settembre l’International Conference on Assistive Technology and Disabilities a Roma

Si terrà a Roma la seconda edizione dell’International Conference on Assistive Technology and Disabilities, una conferenza molto importante in quanto rappresenta un fondamentale confronto per capire, scoprire e far conoscere le principali ricerche che sono state portate avanti fino adesso da ricercatori, laboratori e studi italiani ed internazionali nel settore dell’applicazione delle tecnologie per assistere la riabilitazione delle persone con disabilità.

Tali tecnologie che, per fortuna oramai, diventano sempre più numerose, innovative e di sempre più facile utilizzo per consentire (e questo è uno dei principi fondamentali) a tutti la loro utilizzazione e comprendono pertanto anche l’uso mediante le applicazioni sugli smartphone o sui tablet, che sia android o ios, naturalmente comprendono anche supporti di robotica che possono diventare con sempre più maggior frequenza un fondamentale supporto, mediante modifiche da adattare ai diversi individui,  per le persone con diverse disabilità sia neurologiche che motorie, permettendo cosi di uscire da quell’isolamento che spesso vengono a trovarsi e di avere una migliore e maggiore iterazione con le altre persone. Naturalmente, i passi da fare sono ancora tanti e gli ostacoli ci sono proprio per la diversità sia delle patologie o disabilità, ma anche dalla diversità delle persone stesse in presenza di uguali problematiche.

È questo pertanto uno dei principali eventi di livello internazionale, si ha infatti un insieme di tutte quelle innovazioni tecnologiche che vengono utilizzate per migliorare l’autonomia delle persone con disabilità, rappresentando in questo modo una risorsa di fondamentale importanza per uscire dall’isolamento ed avere una migliore qualità di vita. Molto spesso non siamo a conoscenza di tutte quelle tecnologie e risorse migliorative.

A promuoverlo è La lega del Filo d’oro e la casa editrice Springer, in collaborazione con l’Istituto di psicologia dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. Inoltre come partner della conferenza ci sono il Centro Nazionale Tecnologie Innovative in Sanità Pubblica e l’Istituto Superiore di Sanità. Questi partner garantiscono efficacia e solidità a tutto l’evento e rappresentano una sinergia fondamentale per un cammino insieme verso una continua ricerca e sviluppo di prodotti innovativi.

La lega del Filo d’oro si  occupa di assistere, educare, riabilitare e reinserire nella famiglia e nella società le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali Presso la lega del Filo d’oro sono presenti numerosi mezzi tecnologici per migliorare le condizioni di vita e le abilità delle persone sordocieche come ad esempio dei supporti video ingranditori per testi ed immagini o sintetizzatori vocali al fine di permettere, mediante l’utilizzo di software specifici, la possibilità di collegarsi ad internet.

La Conferenza si svolgerà dal 19 al 21 settembre presso l’Università Pontificia Salesiana.

Per informazioni sul programma della conferenza e sulle modalità di partecipazione www.atadconference2019.org |[email protected]

Tiziana Scotti