Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Un unico permesso per entrare nelle Ztl, per le persone con disabilità.

Vorrei condividere un’importante novità. Entrare in grosse città o in città storiche e, soprattutto, in determinati quartieri, spesso è piuttosto complicato.

Penso che tutti voi sappiate cosa sia la zona detta ZTL (zone a traffico limitato), in ogni caso e, brevemente, si tratte di strade all'interno delle città che, in alcuni orari, hanno particolari restrizioni per il traffico, dovute a varie specificità come una specifica classe di emissioni del gas, una data di omologazione o un peso. Spesso, vengono predisposte corsie riservate o orari prestabiliti entro cui possono circolare. Tutti i messi che si trovano nelle zone contrassegnate da ZTL, se non hanno un apposito permesso, sono soggette a sanzioni. 

Da qui però una buona notizie, stando, infatti, all’agenzia Ansa, tra le novità del nuovo decreto semplificazioni, uscito in Gazzetta Ufficiale, tutte le persone che hanno determinate disabilità certificate, potranno avere un solo ed unico permesso per poter circolare all’interno delle ZTL di tutta Italia, in base al miglioramento informatico del sito del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Se fino ad oggi, il permesso di poter circolare all’interno delle zone ZTL era consentito e quindi valido solo nel comune richiesto, attraverso un potente logaritmo, potranno essere più facilmente e velocemente verificate le targhe delle automobili in possesso delle persone con disabilità e, in questo modo, tutte le ZTL, presenti in Italia, saranno accessibili, senza alcun problema, ovviamente previa la pratica.

Questo nuovo sviluppo è importante in quanto ha, al tempo stesso, potenziato la possibilità di capire se, effettivamente, alla guida c’è una persona disabile o se il mezzo è, effettivamente, usato per un disabile.

Tutto ciò, per prevenire, in modo sempre più efficace, anche tutte quelle persone che, furbamente, aggirano la legge.

Alessandro Cavernicoli