Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Ogni giorno è il giorno della terra

Ogni anno il 22 aprile si celebra in tutto il mondo la Giornata della Terra. Istituita dalle Nazioni Unite nel 1970 per sensibilizzare alla salvaguardia dell'ambiente, è giunta alla sua cinquantesima edizione. IL 22 Aprile si celebra la giornata mondiale della  terra, (in inglese: Earth Day), si celebra l'ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. È l’orizzonte indicato da Papa Francesco nella catechesi all'udienza generale del mercoledì, tenuta nella Biblioteca del Palazzo apostolico, Serve quindi “una conversione ecologica” e “un piano condiviso” per scongiurare il deterioramento della terra, avendo cura delle altre creature e nutrendo amore e compassione per gli altri. La terra, infatti, non è un “deposito di risorse” ma “per noi credenti il mondo naturale è il ‘Vangelo della Creazione’", sottolinea.  Proprio la tragica pandemia di Covid-19 sta, infatti, dimostrando che soltanto insieme e facendosi carico dei più deboli, “possiamo vincere le sfide globali”. Di fatto il Covid19 ha messo in evidenza i limiti del sistema globale e ci ha fatto capire che, se un ingranaggio s’inceppa, i beni e i servizi dei quali abbiamo bisogno rischiano di non esserci garantiti. Abbiamo scoperto una rete famigliare, elastica e rapida nell'adattarsi, che è stata fondamentale per affrontare l’emergenza; dalle consegne a domicilio alla riconversione delle attività per produrre mascherine.  Puntare sul commercio a chilometro zero, ridurre l’impatto dei consumi e incentivare le attività locali; le nostre città possono adattarsi e cambiare portando benefici economici e per la salute e il benessere dei cittadini. Abbiamo imparato ad usare lo Smart working , potremmo trovare un nuovo modo di lavorare anche dopo l’emergenza! L’uso della tecnologia per l’accesso ai servizi pubblici, ridurre tutti gli spostamenti , avremo meno consumo di combustibili fossili, città meno trafficate, ed un servizio migliore per i cittadini. A causa del covid-19  in tutte le metropoli del mondo soffocate dallo smog i cieli sono diventati limpidi, la visibilità ottima e gli animali stanno riconquistando spazi dai quali erano rimasti esclusi. Sembra una ripicca sull'uomo. 

Piero D.M.