Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Assenze lavoratori disabili: istruzioni INPS

Dopo più di 3 mesi, l’INPS ha pubblicato la possibilità di assentarsi dal lavoro, assenza accomunata, fino al 31 luglio 2020, alla degenza ospedaliera, per tutti quei lavoratori che appartengono al settore privato e pubblico e che sono in possesso del riconoscimento di disabilità con o senza gravità, ma, per questi ultimi, con immunodepressione, esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita. Il comma 1 dell’articolo 26, dispone infatti l’equiparazione della quarantena alla malattia ai fini del trattamento economico previsto dalla normativa di riferimento.

In ogni caso, il lavoratore deve farsi rilasciare una certificazione di malattia dal proprio medico, per avviare l’iter del procedimento per il riconoscimento della prestazione equiparata alla degenza ospedaliera, come detto sopra.
Nella certificazione di malattia, il medico è tenuto a precisare la situazione clinica dettagliata del paziente, riportando anche la certificazione che viene rilasciata dagli organi competenti medico legali delle autorità sanitarie locali.

L’INPS, se e quando lo ritenesse necessario, può richiedere una ulteriore documentazione al lavoratore, che ne fa richiesta e in questo caso, in attesa, la documentazione che era arrivata all’INPS, sarà sospesa, fino a quando non sarà accertato e regolato il tutto.

Cliccando qui, potrete leggere l’Allegato 1 che specifica, con alcuni esempi, le casistiche possibili e le relative certificazioni richieste e per avere maggiori e più complete informazioni, potrete cliccare qui 

Alessandro Cavernicoli