Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

"Io so cosa è bene per lei"

Ciclo di incontri promosso dal CIPRA e dedicato al tema dell'abuso di potere. Primo appuntamento presso la Casa dei Diritti di Milano a partire dalle ore 20.45

Tra i fatti di cronaca italiana dell’estate 2019, alcuni hanno sottolineato la necessità di condividere esperienze e riflessioni che possano funzionare come un template per la costruzione della relazione di aiuto. Tra questi, senza dubbio vi sono l’inchiesta di Bibbiano, una lente di ingrandimento sul datato pregiudizio equiparante gli assistenti sociali a “ladri di bambini”, e la tragica morte di una giovane donna, “contenuta” nel reparto di psichiatria dell’Ospedale di Bergamo, a causa di un incendio dal quale non ha potuto allontanarsi in quanto legata a letto.

Vicende diverse, ma collegate da un fil rouge: l’abuso di potere. Sarà questo il tema che verrà affrontato attraverso quattro diversi incontri organizzati dal CIPRA nell'ambito della rassegna "Io so cosa è bene per lei". La prima serata, moderata da Anna Barracco, ospita come relatori Catterina Verona, filosofa e fondatrice di Astraresi, Danilo, una persona con disagio psichico, e Antonio Milici, uno psichiatra; ci racconteranno di come sia possibile passare da un abuso di potere a un rapporto terapeutico fondato sui diritti dell'utente e cittadino, che apra alla possibilità di un progressivo alleggerimento della terapia farmacologica. L'appuntamento è presso la Casa dei Diritti di Milano (via De Amicis, 10) a partire dalle ore 20.45

La seconda serata, moderata da Cécile Edelstein, verterà su minori e famiglie, con la partecipazione dell’assistente sociale Michela Gargioni, referente per l’affido del Comune di Brescia, e di Emanuele Zanaboni, psicologo Tutela Minori e Giudice Onorario. Il terzo incontro, moderato da Martine Bucci, ci farà toccare il tema della disabilità, attraverso testimonianze dirette, di caregiver e operatori. La quarta e ultima serata, moderata da Mauro Cecchetto, sarà dedicata al rapporto con gli anziani e alla realtà organizzativa delle RSA nelle quali, spesso, gli ospiti risentono delle difficoltà di integrazione interprofessionale delle équipe. I dettagli della terza e quarta serata verranno comunicati a breve.

Tutti gli incontri a partire dal secondo si svolgeranno presso la libreria Zivago (via Vallazze 34)

Fonte: https://personecondisabilita.it/page.asp?menu1=4&notizia=9778&page=1