I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

In arrivo la settimana nazionale della Sclerosi multipla: 25 maggio-2 giugno

Dal 25 maggio al 2 giugno 2019, Aism, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, promuove la settimana nazionale dedicata alla sclerosi multipla. Giornate dense di appuntamenti e informazioni per fare il punto sulle nuove ricerche, per collaborare ad iniziative successive e per prendere contatti e informazioni utili per tentare un miglioramento dei pazienti affetti da tale malattia. Dare visibilità alla sclerosi multipla è lo slogan di questa iniziativa importante che sta diventando ogni anno sempre più fondamentale e necessaria in quanto nel mondo ci sono all'incirca 3 milioni di malati, in maggioranza donne e di cui 122 mila solo in Italia ed è ancora la prima causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. La ricerca sta facendo tanto ed è bene condividere e non far sentire soli le persone. Il problema maggiore infatti è proprio a volte la mancanza di strutture o semplicemente uno scollegamento tra malati che spesso si trovano ad affrontare da soli questa malattia del sistema nervoso centrale, che è ancora imprevedibile e spesso purtroppo progressivamente invalidante.

L'obiettivo di questa iniziativa è parlare di sclerosi multipla, farla conoscere, farla capire perchè è fondamentale che non solo chi ne è affetto possa ricevere informazioni corrette, ma anche chi non ne è direttamente colpito. Troppo spesso i parenti e gli amici si trovano ad affrontare cambiamenti improvvisi senza sapere come affrontare e cosa fare. La sclerosi multipla cambia la vita non solo delle persone malate, ma anche di tutti quelli che stanno vicino. 

Questo è il calendario con i maggiori appuntamenti:
 
Nei giorni 25 e 26 maggio, la settimana si avvia con la fondamentale iniziativa di raccolta fondi e di informazione sulla ricerca. La ricerca che va avanti e sta facendo notevoli passi avanti ha tuttavia bisogno di finanziamenti, pertanto se vi troverete in una delle 500 piazze italiane ascoltate e fermatevi. Ci saranno volontari, regolarmente registrati ed identificati mediante pettorina ufficiale, che forniranno importanti informazioni sulla ricerca scientifica e donando 10 euro vi potrete portare casa non solo e non tanto un tris di salvia, rosmarino e timo, ma darete soprattutto un aiuto per raccogliere fondi che saranno interamente devoluti alla ricerca. 
 
Nei giorni 29 e 31 maggio invece, ci sarà presso il Lifestyle, a Roma, il Make Ms visible, un congresso scientifico promosso dall'Aism e la sua Fondazione Fism in cui 200 ricercatori provenienti da tutta Italia e dal mondo faranno il punto sulla ricerca sulla Sclerosi Multipla finanziata da Fism
 
Il 30 maggio è la Giornata Mondiale della Sclerosi Multipla. E' questa utile soprattutto per aiutare le persone sia affette da malattia che non a fornire il giusto supporto e le conoscenze adatte. Sarà anche poi l'occasione per presentare alle Istituzioni, ai ricercatori e all'opinione pubblica in quale stato versano i malati, cosa si è fatto durante l'anno e alcune delle iniziative future. Ci sarà quindi una manifestazione e alla fine una tavola rotonda per confrontare e capire come muoversi al fine di attuare una efficace programmazione sanitaria sulla sclerosi multipla per l'anno prossimo. Inoltre, per rendere merito a quanti stanno tentando e trovando soluzioni per migliorare le condizioni dei malati, ma anche cercando di capire il funzionamento di tale malattia, verranno assegnati il Premio Rita Levi-Montalcini per il giovane ricercatore che si è distinto per i suoi studi sulla sclerosi multipla e il Premio per il Miglior Poster "Giovani Ricercatori" al giovane che sta iniziando il proprio percorso di ricerca sulla Sclerosi Multipla.

Naturalmente non solo questo, ci saranno infatti numerosi convegni in diverse Regioni italiane e altre iniziative specifiche promosse dalle varie associazioni locali che si occupano della sclerosi multipla. Pertanto informatevi e condividete se nelle vostre città verranno promosse iniziative a tal riguardo.

Inoltre e importante da tenere a mente, per questa Settimana Nazionale della Sclerosi Multipla verrà attivato un numero telefonico: il 45512 per le donazioni, in modo tale che chi non dovesse uscire o per tutti quelli che non possono giungere nelle piazze potrà in ogni caso aiutare. Il messaggio costerà 2 euro da cellulare per tutti gli operatori nazionali, compresi PosteMobile, Iliad, CoopVoce e Tiscali, mentre costerà 5 o 10 euro da chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, Wind Tre, Fastweb, e Tiscali a seconda dell'operatore telefonico.

In una società dove il consumismo la fa da padrona, dove spesso spendiamo soldi per oggetti inutili, non lasciate soli chi soffre di sclerosi multipla. Proprio per questo vengono create e servono iniziative come queste, perchè non da soli si può affrontare e sconfiggere la malattia, ma tutti insieme. Serve l'aiuto di tutti.

Cliccando qui potrete accedere al sito ufficiale dell'Aism ed avere tutte le notizie e maggiori informazioni sulla sclerosi multipla.

Tiziana Scotti