Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62
Post

La paura più danni del coronovirus

Nel momento di prova estrema che si deve confidare di più e nella prova non possiamo rispondere con sentimenti di paura, di scuse, di chiusura e di discriminazione come quella nei confronti di tutti gli altri malati che sono abbandonati a se stessi in questo momento di emergenza. Non ci possono essere discriminazioni fra malati e malati. Ognuno deve avere il diritto di continuare a curarsi ad avere assistenza, consolazione. Perciò chiediamo alle istituzioni preposte alle associazioni, alle Croce Rossa, alla protezione civile, alla Comunità Sant' Egidio di intervenire e di unire le loro voci per far presente questa situazione.

Leggi tutto
Post

Come igienizzare la carrozzina

A causa del #coronavirus occorre una maggiore attenzione per la tutela di tutti. Un breve focus sulle componenti delle carrozzina da pulire con maggiore attenzione.

Leggi tutto
Post

Segni e profezie degli ultimi tempi. Siamo pronti? ( parte 3)

Saremo pronti a guardare la nostra vita, il bene e il male che abbiamo fatto con gli occhi di Dio? Giudicati dall'Onnipotente? Agonizzando nell'anima come agonizzava Gesù nella sua Passione mentre riparava i nostri sbagli consci, inconsci e le omissioni? Nella Sacra Scrittura abbiamo diversi casi di ‘avvertimenti’.

Leggi tutto
Post

Regala una preghiera a Natale

A Natale regala una preghiera che scalda il cuore e trasmette sentimenti positivi. Non dimentichiamoci mai che Il vero senso del Natale non sono i regali nemmeno l'albero e gli addobbi, ma imitare gli stessi sentimenti di Gesù quando nasceva, imitare le sue stesse intenzioni e la sua anima. Solo cosi si puo' festeggiare la nascita dell'amore con la A maiuscola.  La nascita di un Dio che è nato e morto per noi. E' una preghiera che ho scritto tempo fa, la regalo a tutti voi lettori che ci seguite da tempo augurandovi buon Natale!

Leggi tutto
Post

Il primo presepe in cui la mamma riposa e il papà si occupa di Gesù! Un successone!

Il primo presepe in cui la mamma riposa e il papà si occupa di Gesù che è piaciuto tantissimo a Papa Francesco che afferma " Quanti di voi dovete dividere la notte fra marito e moglie per il bambino o la bambina che piange, piange, piange? dice il papa." Il papa dice Il presepe è un Vangelo domestico. Cosi la natività unica nel suo genere, graziosamente intitolata “facciamo riposare Mamma”. Sui social è stato un successone!

Leggi tutto