Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Reddito di emergenza (Rem): un sostegno in emergenza fino a 800 euro

Carissimi lettori,

Il governo ha erogato diverse forme di aiuto e sostegno per questo momento di emergenza. Iniziamo dal reddito di emergenza.

Il reddito di emergenza è un reddito di supporto per chi  ha il solo assegno ordinario di invalidità; per chi ha un disabile a casa e ISEE 2019 pari a 15 mila euro; oppure  una famiglia abbia un reddito ISEE 2019 inferiore a 10 mila euro se soli, 15 mila euro se in due, 20 mila euro da tre componenti in poi. La domanda esce sul sito del Inps e va presentata entro fine giugno. Vengono erogate due quote di 400 euro. Bisogna avere la residenza in Italia e non percepire altre entrare come la pensione o il reddito di cittadinanza. Chi lavora e ha un entrata lorda bassa puo' informarsi se accedere.

Quando va presentata la domanda? La domanda andrà presentata entro la fine di giugno previa richiesta tramite modello di domanda che sarà predisposto sul sito dall’Inps.


A chi è destinato? Il reddito di emergenza è destinato a quelle fasce della popolazione che hanno bisogno di una maggiore protezione cioè  in linea generale che hanno un Isee sotto i 15mila euro.


Da chi viene erogato. Verrà erogato dall'Inps in due quote ciascuna pari all'ammontare di 400 euro a chi ha un valore dell'Isee inferiore a 15 mila euro. Il reddito di emergenza è destinato a quelle fasce della popolazione che hanno bisogno di una maggiore protezione.


Chi non puo' richiederlo. Se nella famiglia ci sono al momento della domanda, titolari di:
1. pensione diretta o indiretta ;
2. titolari di un rapporto di lavoro dipendente la cui retribuzione lorda sia superiore ad una determinata soglia;
3. percettori di reddito di cittadinanza ovvero di misure aventi finalità analoghe.


A chi spetta
1. Percettori dell'assegno ordinario di invalidità;
2. residenti in Italia;
3. ai nuclei familiari in possesso cumulativamente, ( cioè che possono sommarsi fra loro) al momento della domanda, di un valore del reddito familiare, nel mese di aprile 2020, inferiore al valore del patrimonio mobiliare familiare all’anno 2019 risultante piu' basso di una soglia di euro 10.000, accresciuta di euro 5.000 per ogni componente successivo al primo e fino ad un massimo di euro 20.000. Quindi in poche parole una famiglia deve avere un reddito ISEE del 2019 inferiore a 10 mila euro, se in famiglia siete due viene accettato il reddito ISEE inferiore a 15 mila euro se siete inferiore a 20 mila euro.


4. Se si ha un disabile? il massimale è incrementato di 5.000 euro in caso di presenza nel nucleo familiare di un componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza come definite ai fini dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee), di cui al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre 2013, n. 159 un valore dell’Isee inferiore ad euro 15.000- Il Rem non è compatibile con la presenza nel nucleo familiare di componenti che percepiscono o hanno percepito altre indennità".


Come viene erogato? Ciascuna quota del Rem è determinata in un ammontare pari a 400 euro fino ad un massimo di 2, corrispondente a 800 euro, ovvero fino ad un massimo di 2,1 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizioni di disabilità grave o non autosufficienza come definite ai fini Isee.


Rem, come fare domanda e come viene erogato.  Il reddito di emergenza è riconosciuto ed erogato dall’Inps previa richiesta tramite modello di domanda che sarà predisposto dall’Inps.


Se si presenta e mancano i requisiti? Nel caso in cui in esito a verifiche e controlli emerga il mancato possesso dei requisiti, il reddito di emergenza è immediatamente revocato, ferma restando la restituzione di quanto indebitamente percepito e tutte le sanzioni  previste. La domanda per il Rem andrà presentata entro la fine di giugno: 45 giorni di tempo quindi complessivi per organizzarsi e informarsi.

Tiziana Scotti