I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Uno scudo, che difende la nostra salute

18/02/2019 - AUTORE: Pietro Marino

Il sistema immunitario è una complessa rete integrata di mediatori chimici e cellulari, di strutture e processi biologici, sviluppatasi nel corso dell'evoluzione, per difendere l'organismo da qualsiasi forma di insulto chimico, traumatico o infettivo alla sua integrità. Il sistema immunitario ha tre funzioni principali, protegge l'organismo dagli agenti patogeni (invasori esterni che causano malattie), rimuove le cellule ed i tessuti danneggiati o morti ed i globuli rossi invecchiati, riconosce e rimuove le cellule anomale, come quelle tumorali (neoplastiche). Rafforzare le difese immunitarie è un bisogno a cui provvedere quando vengono compromesse o indebolite da fattori come lo stress, certe patologie, l'uso smodato di antibiotici, il freddo, il cambio di stagione, l'alimentazione impropria, l'inadeguato riposo notturno. Il modo migliore e più efficace per rafforzare le difese immunitarie è adottare uno stile di vita sano, il che comporta: una dieta ricca di frutta e verdura, l'esercizio fisico regolare, non fumare, non eccedere nell'uso di sostanze alcoliche, mantenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa, dormire almeno 7-8 ore per notte, e osservare scrupolosamente le norme di corretta igiene personale. Una dieta sana ed equilibrata è fondamentale se vogliamo rafforzare le difese e prevenire la comparsa di tutte le malattie che derivano da un sistema immunitario debole. Il limone, il mandarino, il pompelmo, l’arancia e tutti gli altri agrumi sono tra i cibi che più innalzano le difese immunitarie. L’aglio è dotato di proprietà antibatteriche e antivirali utili per aumentare le nostre difese. Ci rifornisce inoltre di enzimi, sostanze antiossidanti, potassio, fosforo, zinco e calcio. Rafforza l’apparato respiratorio e aumenta il livello dei globuli bianchi nel sangue. A tutto ciò si somma l'attività della flora microbica, nella quale batteri "buoni" competono con quelli "cattivi" per il nutrimento e le sedi di adesione alla mucosa intestinale. A tal proposito, il sistema immunitario intestinale dev'essere in grado di "capire" quali specie batteriche combattere e quali tollerare entro certi limiti; poiché la dieta è in grado di influenzare profondamente la composizione della flora enterica e la salute della mucosa intestinale, ciò che mangiamo ha importanti effetti sul sistema immunitario intestinale, con ripercussioni che come abbiamo visto possono essere anche sistemiche. L'attività fisica, purché praticato in modo intelligente, equilibrato e senza eccessi.
In merito agli effetti benefici dello sport sulle difese immunitarie, interessanti studi scientifici hanno dimostrato che l'esercizio fisico regolare migliora la funzione dei neutrofili, ossia una delle componenti cellulari costituenti i globuli bianchi. Tuttavia, se la correzione delle abitudini alimentari e lo sport non fossero sufficienti per ravvivare le difese immunitarie, ci si può avvalere delle risorse che la natura ha da sempre offerto all'uomo. Rivolgendosi al suo erborista di fiducia, può acquistare preparati naturali appositamente studiati per rafforzare il sistema immunitario indebolito. Nello specifico, echinacea ed astragalo svolgono un'azione immunostimolante, antinfiammatoria ed antinfettiva. La prima può essere usata per il trattamento dell'influenza ed aiutare ad espellere il muco, stando attenti ai possibili effetti collaterali che potrebbero presentarsi in presenza di allergie nei confronti della pianta ed evitare l'assunzione in quei soggetti che seguono una terapia soppressiva del sistema immunitario, ovviamente farsi consigliare da un esperto professionista medico, prima dell’assunzione. Alcune piante hanno effetti secondari e per alcuni soggetti alcune piante sono utili mentre altro no. Per questo motivo si consiglia di rivolgersi a uno specialista del settore evitando il fai da te. Molto spesso si utilizzano le piante per sentito dire senza preoccuparsi di fare prima un'indagine sulla persona.
Piero