Hai diritto all' IVA al 4%
Servizio Clienti (+39) 055.36.05.62

Domenica 10, per il progetto “emergenza freddo, ci sarà anche Demo Morselli

08/02/2019 - AUTORE: Tiziana Scotti

Demo Morselli, il noto musicista che abbiamo conosciuto, in particolare, attraverso la Rai sarà a Civitavecchia, in provincia di Roma, per sostenere il progetto “emergenza freddo”.
In cosa consiste il progetto “emergenza freddo”? Visto il periodo di freddo e per evitare morti, è offerto un alloggio  ed un pasto caldo per un gruppo di cittadini che non hanno una fissa dimora.
Tale progetto è sostenuto dal Comune di Civitavecchia, dalla Croce Rossa (di Civitavecchia) e della Comunità di Sant’Egidio. Quest’ultima, si tratta di volontari che insieme alla Croce Rossa assistono chi non ha una fissa dimora, recandosi nelle zone della città e portando spesso coperte, vestiti pesanti, pasti caldi e cercando anche alloggi.
Oltre a varie offerte da parte di enti, per tale progetto, il comune ha sostenuto economicamente, ma anche la stessa comunità di S. Egidio sta raccogliendo le offerte dispensabili per coprire il totale di questa iniziativa.
E per aiutare maggiormente ci sarà Domenica 10 febbraio alle ore 17,30 un concerto di beneficenza presso la Sala Giovanni Paolo II in Cattedrale, a Civitavecchia in cui suonerà Demo Morselli insieme ad altri 10 musicisti proponendo musica italiana, colonne sonore e successi internazionali.  
Questo “concerto” è naturalmente un pretesto, un bel pretesto e una grande occasione per aiutare, per essere solidali, perchè non è importante chi suona, per quanto tempo e se ci saranno canzoni che ci possono o non possono esserci gradite. Se siete pertanto interessati ad ascoltare buona musica, ma soprattutto a contribuire al progetto, potete passare una domenica diversa, sapendo di aver aiutato chi in questo momento ha dei disagi e delle difficoltà. L’ ingresso sarà libero e verranno raccolte offerte.
Ricordiamo di non dimenticare chi soffre, ricordiamoci di non sostenere chi soffre solo durante il periodo di Natale o di Pasqua, chi soffre e chi ha bisogno, soffre e ha bisogno tutti i giorni, pertanto sosteniamo, condividiamo questa notizia affinchè chi non ha una fissa dimora possa ripararsi dal freddo, avere un piatto caldo e una speranza che non sono abbandonati a loro stessi, indipendentemente dalla religione, dalla razza, dal colore che ciascuno di noi ha.
La solidarietà va oltre tutto questo e dobbiamo sostenere queste iniziative per non rendere vano tutto lo sforzo che i volontari di qualsiasi associazione fanno e per qualsiasi progetto che vogliono mettere in piedi. 
Per qualsiasi informazione, potete collegarvi alla pagina facebook della comunità di Sant'Egidio di Civitavecchia e/o in ogni caso recarvi in cattedrale domenica 10 dalle 17.
Tiziana Scotti