Il freddo pungente rovina la nostra pelle, come difendersi?

Perché la pelle soffre il freddo? Come proteggerla, come lavarla, come nutrirla
I rischi di rosacea (arrossamenti improvvisi) dovuti al cambio brusco di temperatura fra dentro e fuori casa. Come difendere le mani dal rossore e dalle screpolature quando le temperature scendono e tira vento. Attenzione al sole in inverno, usare sempre creme con un fattore di protezione alto, specie in montagna.. Le mani sono la parte del nostro corpo che più di tutte rappresenta un vero e proprio biglietto da visita. La pelle delle mani è soggetta continuamente ad aggressioni, come ad esempio i detersivi, i prodotti chimici e i saponi di pessima qualità, che danneggiano l’eudermia e le difese della cute. Se a questi si aggiungono gli agenti atmosferici, la polvere, lo stress e il logorio procurato dalla maggior parte dei lavori ai quali le mani vengono sottoposte, ci si rende conto di quanto le mani possano facilmente rovinarsi. Per evitare quindi che, soprattutto durante la stagione fredda, si manifestino degli inestetismi importanti quali rossori, macchie, spaccature ed eczemi, è importante rivolgere più attenzione alle mani. È importante inoltre proteggere sempre le mani dal freddo con guanti e altri presidi simili, e utilizzare guanti in nitrile per i lavori domestici o per quelle professioni che spesso vengono a contatto con sostanze irritanti, quali estetiste, parrucchieri, e altri. Infine, dal momento che la comparsa delle ragadi alle mani può esporre il paziente al rischio di infezioni micotiche e/o batteriche e al rischio di contagio di patologie infettive, in caso di infezioni è necessario associare creme antibiotiche. Le ragadi alle mani sono dei piccoli “taglietti” localizzati principalmente sulla punta delle dita delle mani, dove la pelle è meno elastica e più sottoposta ad insulti meccanici continui. Le ragadi alle mani tendono a manifestarsi con i taglietti tipici, molto dolorosi, prevalentemente durante la stagione invernale, quando la cute è più disidratata. Nella stagione fredda le mani sono maggiormente esposte alle aggressioni climatiche e ambientali, per questo motivo è bene proteggerle con rimedi naturali ad azione idratante, nutriente ed emolliente. In inverno, i rimedi per le mani consistono in oli vegetali, che contengono fattori nutritivi e protettivi importanti per la pelle che le riveste, così soggetta ad aggressioni climatiche (freddo, vento) e agenti chimici (detersivi, detergenti, ecc.) che impoveriscono il manto idrolipidico dei tessuti cutanei. Se vogliamo prevenire che le mani durante l’inverno diventino secche e screpolate occorre agire su due fronti: lavare, bagnare meno le mani e proteggerle dal freddo mediante uso di guanti quando si è all’aperto. Un consiglio utile è di valutare , guanti tecnici per il freddo. Oggi con le fibre sintetiche si possono avere guanti sottili e pratici magari non eleganti ma utili a mantenere il calore alle mani. Bisogna sapere che, in inverno è bene maneggiare detergenti non schiumogeni sia per lavare le mani sia il corpo, ricordando che allo sviluppo di schiuma si accompagna un’azione sgrassante maggiore. Soprattutto con il freddo quindi, le mani sono una parte del nostro corpo maggiormente sottoposta agli agenti atmosferici che contribuiscono purtroppo a provocarne anche l'invecchiamento. La pelle delle mani oltre ad esser esposta all'ambiente, inoltre è influenzata anche dalla tipologia di lavoro che si esercita, dalle sostanze che vengono toccate e anche dal clima e per questo sono anche soggette all'invecchiamento. Inoltre l'utilizzo di acqua in modo frequente e il lavoro in ambienti umidi, sono favorevoli all'effetto di agenti irritanti che determinano secchezza, arrossamenti, ispessimento. Il pericolo, infatti sono i cosiddetti “geloni”, che si manifestano con prurito alla punta delle dita, proprio come se si fosse stati punti da un insetto. La parte si arrossa e il dolore è pulsante, quasi da trauma, e non sempre si pensa al freddo come causa. Per donare nuova morbidezza e nutrire la pelle, scegliere una crema emolliente. In particolare, le più indicate sono quelle a base di avocado, burro di karité e cocco se la pelle è particolarmente secca, all’aloe o alla malva negli altri casi. Prima di andare a dormire, regalarsi un trattamento speciale: un massaggio con olio di mandorle oppure olio di jojoba. Dedicare a questa operazione qualche minuto in più, massaggiando dito per dito, cominciando dal mignolo. Per un risultato migliore, indossare guanti di cotone da tenere tutta la notte.
Piero
Prodotti più venduti
- € 7,08
€ 70,76 - € 7,08
         

€ 70,76 € 63,68

- € 160,16
€ 730,08 - € 160,16
         

€ 730,08 € 569,92

- € 11,74
€ 113,85 - € 11,74

€ 113,85 € 102,11

- € 28,16
€ 273,01 - € 28,16

€ 273,01 € 244,85

- € 1,35
€ 13,52 - € 1,35

€ 13,52 € 12,17

- € 172,64
€ 783,12 - € 172,64
         

€ 783,12 € 610,48

Iscriviti alla nostra newsletter